Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Carlo Alberto concede le Lettere Patenti

30 ottobre 1847

Il Re Carlo Alberto concede le Lettere Patenti, composte di 27 articoli, dei quali ben un terzo destinati a disciplinare l'attività degli organi censori, il che segna una svolta in materia di stampa e un adeguamento al quadro politico nazionale. I principi di cui s'informano le Lettere Patenti, le esigenze che ne dettarono l'istituzione, sono tutte racchiuse nell'articolo 1: «E' permessa la stampa di qualunque scritto, non esclusi quelli che trattano di materia di pubblica amministrazione [ossia di politica], mediante la precedente autorizzazione dell'Autorità incaricata della revisione. L'autorizzazione verrà concessa per la stampa di tutte le opere o scritti che non offendano la Religione ed i suoi Ministri, la pubblica morale, i diritti e le prerogative della Sovranità, il Governo ed i suoi Magistrati, la dignità e le Persone dei Regnanti anche esteri, le loro famiglie ed i loro rappresentanti, e l'onore dei privati cittadini, e che non possano pregiudicare il regolare andamento del governo ne' suoi rapporti sì interni che esterni». Gli organi preposti alla revisione degli stampati fanno capo al ministro degli Interni, cui spetta il rilascio del permesso alla pubblicazione, deciso in realtà dal Sovrano.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

La Convenzione di Costantinopoli sul Canale di Suez
  Evento successivo

Martin Lutero affigge le 95 tesi