Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

La Conferenza di Madrid

30 ottobre 1991

Si apre la Conferenza di Madrid sulla situazione mediorientale. Vi partecipano: come co-sponsor Stati Uniti e Unione Sovietica; come Paese ospitante la Spagna; in qualità di parti Israele (rappresentato dal Primo Ministro Shamir), Siria, Libano e delegazione congiunta giordano-palestinese; in qualità di osservatori Nazioni Unite, Consiglio di Cooperazione del Golfo e Unione del Maghreb arabo. Le Nazioni arabe più estremiste, con in testa l'Iran, non riconoscono la Conferenza, e convocano, per iniziativa iraniana, una contro-conferenza che proclama il diritto alla lotta armata. Fortunatamente, il partito della pace prevale su queste frange estremiste. Da un punto di vista politico-diplomatico, la conferenza rappresenta l'inizio del vero cammino verso la pace ed ha il merito di aver messo allo stesso tavolo antichi nemici. Inoltre, essa si distingue per le decisioni di carattere procedurale, che da quel momento, facendo tesoro di questa esperienza, saranno assunte come regole e riutilizzate, o riadattate a seconda delle necessità, all'interno dei successivi negoziati.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

La Convenzione di Costantinopoli sul Canale di Suez
  Evento successivo

Martin Lutero affigge le 95 tesi