Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Modelli di servizio e di business nell'editoria locale su Internet: il caso Bgonline

La tesi analizza i modelli di business e di servizio nell'editoria locale su Internet, con particolare riferimento al caso del portale locale Bergamo On Line.
Partendo dallo studio dell'information e della network economy, vengono analizzati i modelli di business e di prodotto presenti su Internet, approfondendo quelli riguardanti il publishing online.
La seconda parte è dedicata all'analisi del caso alla luce dei modelli teorici esposti e del panorama competitivo italiano.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Il settore oggetto di questa tesi è quello editoriale e in particolare le iniziative che riguardano l’online. L’informazione (intesa come bene) si è evoluta nei secoli seguendo il corso delle innovazioni (soprattutto quelle legate ai sistemi di comunicazione e trasporto), che si sono susseguite a partire dalla scoperta della scrittura fino ai giorni nostri. Nell’ultimo secolo, in particolare, abbiamo assistito ad una vera e propria rivoluzione delle comunicazioni, che non ha avuto eguali nella storia per quantità e velocità di diffusione delle innovazioni. In particolare, la digitalizzazione (e cioè la possibilità di tradurre e quindi scomporre tutti i tipi d’informazione in codice binario) ha creato i presupposti per ulteriori sviluppi, che, insieme al progressivo aumento della capacità di trasmissione e alla continua espansione e diminuzione di costo delle memorie dei computer, ha portato alla nascita (anche se già esisteva in forma limitata) e all’esplosione di un sistema integrato e interattivo di comunicazione di portata globale: Internet. Internet ha avuto il vantaggio iniziale di reggersi su una rete già esistente (quella telefonica) e questo gli ha permesso di avere costi ridotti (rispetto ad una rete interattiva a banda larga di nuova costituzione) e nello stesso tempo di dosare gli investimenti in base alle evoluzioni della domanda. (Dematté, 1995) La digitalizzazione ha facilitato il collegamento tra i computer e le linee di trasmissione, poiché tutto viene scomposto in bit elementari; da scatole “stupide”, i computer si trasformano in mezzi di comunicazione, moltiplicando le proprie capacità e risorse (di elaborazione e immagazzinamento), e quindi quelle degli utilizzatori, permettendo loro di sviluppare un rapporto interattivo e di partecipazione diretta.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Sara Maria Facchinetti Contatta »

Composta da 197 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1602 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.