Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La coltivazione del sorgo (Sorghum Bicolor (L) Moench) da biomassa per energia in secondo raccolto nell'ambiente mediterraneo

il sorgo da biomassa nell'ambiente mediterraneo

Mostra/Nascondi contenuto.
PREMESSA Le colture erbacee da energia sono quelle specie vegetali coltivate, a ciclo annuale o poliennale, il cui prodotto in genere definito biomassa, direttamente o sottoposto ad uno o più processi di trasformazione industriale, sia in grado di fornire energia attraverso processi di combustione. È bene precisare che il termine biomassa in letteratura viene utilizzato con significato ampio, comprendendo non solo il prodotto delle colture che vengono realizzate per questo scopo, ma anche l’insieme dei residui e dei sottoprodotti organici (a base di carbonio e idrogeno) derivanti da attività biologiche che possiedono un potenziale contenuto energetico. Fra le biomasse vengono annoverati, infatti, i residui di origine vegetale (sottoprodotti forestali, residui di potatura, paglia, stocchi di mais, gusci di mandorle, etc.), la frazione organica dei rifiuti urbani e le deiezioni animali. L’utilizzazione delle biomasse è invocata per una doppia serie di benefici: la lavorazione di una cospicua sorgente di energia rinnovabile da un lato e il miglioramento dell’ambiente e del clima dall’altro. 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Agraria

Autore: Muratore Maurizio Contatta »

Composta da 140 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 755 click dal 12/03/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.