Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Strategie aziendali e creatività: il progetto Elica Unlimited

Nell’ambiente che circonda le organizzazioni stanno avvenendo numerosi cambiamenti, grandi trasformazioni, i quali aumentano la complessità delle condizioni e dei fattori che le organizzazioni devono tenere in considerazione nel loro agire quotidiano. L’impresa si trova ad operare in un contesto competitivo molto diverso, quasi completamente nuovo, rispetto a qualche decennio fa.
I mutamenti che sono avvenuti, e stanno ancora avvenendo, nel mondo economico sono stati colti, studiati e affrontati in molti modi. Alcune aziende hanno tratto da questi enormi opportunità, sviluppandosi in una maniera impensabile ed imprevedibile. Ma molte altre, che non hanno saputo reagire nel giusto modo, si trovano in difficoltà, vittime dell’evoluzione del contesto in cui le stesse agiscono e di questi cambiamenti radicali ed improvvisi.
La storia dell’umanità e delle sue istituzioni è costantemente punteggiata dalla tensione verso il cambiamento, attraverso la ricerca di nuovi metodi di operare, di fare, di costruire le proprie organizzazioni. In certi periodi questa tensione al cambiamento sembra raggiungere punte molto elevate.
L’idea che l’epoca in cui viviamo sia un periodo particolarmente turbolento, pieno di mutazioni, in cui si sviluppano nuovi modi di vedere ed affrontare le cose è evidente semplicemente guardando la società odierna e confrontandola con quella degli anni passati. Le tecnologie che vengono usate sono radicalmente cambiate, la concorrenza è cresciuta e si comporta in modi diversi rispetto a qualche anno fa, le comunità locali e le associazioni di categoria chiedono sempre più garanzie, più responsabilità sociale alle aziende, i consumatori non sono più gli stessi, diventano poliedrici ed i loro bisogni sono sempre più difficili da capire e soddisfare.
I cambiamenti che il mondo ha generato riguardano l’intera società, nessuno escluso. L’impresa si trova al centro di questo processo di transazione essendone in parte espressione ed in parte motore. Le sfide che si presentano oggi alle aziende sono molto diverse rispetto a quelle che dovevano affrontare in passato e di conseguenza si devono trovare nuovi modelli organizzativi, nuove strategie e nuovi modi di pensare per affrontare il mercato odierno.
Il managment attuale deve quindi, se non vuole che la sua azienda venga travolta dalle violente mareggiate portate dai repentini cambiamenti della società, rispondere in modo attivo e convinto agli stimoli del mondo esterno. I leader aziendali non possono più permettersi di adagiarsi sui loro consolidati, rigidi e tranquillizzanti paradigmi di gestione, ma hanno bisogno di sviluppare delle strategie aziendali diverse da quelle che venivano usate in passato, perché ormai non sono più adatte per portare le organizzazioni sulla strada del successo.
Il successo presuppone, infatti, il consolidamento di un sistema articolato di idee vincenti e la loro razionalizzazione in strategie impostate e realizzate in maniera vincente. La strategia aziendale, ovvero l’insieme delle decisioni critiche prese per raggiungere specifici e vitali obiettivi, diversi da un’azienda all’altra, finisce per essere la causa dello sviluppo o del declino di un organizzazione.
La gestione strategica dell’impresa, in un mondo governato dal caos, dall’imprevedibilità delle situazioni e dai bruschi cambiamenti, diventa quanto mai importante se impostata nella giusta maniera. L’odierna turbolenza competitiva rende fragili le aziende prive di un chiaro disegno strategico. Il futuro appartiene alle imprese che sanno interpretare questo cambiamento, che sanno scegliere ed adattare continuamente le loro strategie.
La pianificazione rigida e minuziosa di lungo, a volte lunghissimo termine appare quanto mai inattuabile. Questo perché nel mondo d’oggi non ci sono certezze assolute e non si riesce a prevedere perfettamente ogni variazione dei fattori che determinano il successo aziendale. La razionalità scientifica, pur essendo ancora importante, non basta per competere in un mondo del genere. Questa deve lasciare spazio, oppure essere affiancata, da un processo che stimola l’innovazione e porta l’azienda verso un radicale cambiamento di rotta, per affrontare e partecipare all’evoluzione. Il processo di cui sto parlando parte dalla creatività. Questo termine da molti accostato all’intuito o alla fantasia diventa, secondo me, la base per creare un’azienda di sicuro successo.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE La mia tesi di laurea si pone l‟obiettivo di indagare i rapporti esistenti tra la strategia aziendale e la creatività, due sfere concettuali apparentemente sconnesse tra loro, ma che in realtà hanno delle relazioni e dei legami molto profondi. La trattazione è svolta secondo un punto di vista ormai condiviso dalla maggioranza dei studiosi di managment e strategia aziendale, cioè il fatto che la società sta mutando molto rapidamente. Nell‟ambiente che circonda le organizzazioni stanno avvenendo numerosi cambiamenti, grandi trasformazioni, i quali aumentano la complessità delle condizioni e dei fattori che le organizzazioni devono tenere in considerazione nel loro agire quotidiano. L‟impresa si trova ad operare in un contesto competitivo molto diverso, quasi completamente nuovo, rispetto a qualche decennio fa. I mutamenti che sono avvenuti, e stanno ancora avvenendo, nel mondo economico sono stati colti, studiati e affrontati in molti modi. Alcune aziende hanno tratto da questi enormi opportunità, sviluppandosi in una maniera impensabile ed imprevedibile. Ma molte altre, che non hanno saputo reagire nel giusto modo, si trovano in difficoltà, vittime dell‟evoluzione del contesto in cui le stesse agiscono e di questi cambiamenti radicali ed improvvisi. La storia dell‟umanità e delle sue istituzioni è costantemente punteggiata dalla tensione verso il cambiamento, attraverso la ricerca di nuovi metodi di operare, di fare, di costruire le proprie organizzazioni. In certi periodi questa tensione al cambiamento sembra raggiungere punte molto elevate. L‟idea che l‟epoca in cui viviamo sia un periodo particolarmente turbolento, pieno di mutazioni, in cui si sviluppano nuovi modi di vedere ed affrontare le cose è evidente semplicemente guardando la società odierna e confrontandola con quella degli anni passati. Le tecnologie che vengono usate sono radicalmente cambiate, la concorrenza è cresciuta e si comporta in modi diversi rispetto a qualche anno fa, le comunità locali e le associazioni di categoria chiedono sempre più garanzie, più responsabilità sociale alle aziende, i consumatori non sono più gli stessi, diventano poliedrici ed i loro bisogni sono sempre più difficili da capire e soddisfare.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Alessandro Rossi Contatta »

Composta da 209 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2924 click dal 18/10/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.