Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Voci del Pacifico: l'Isola di Tusitala tra favola e magia

Il racconto The Isle of Voices, scritto da Robert Louis Stevenson nel 1893, rappresenta la particolare creatività e immaginazione dell’autore, il quale fa emergere da una parte, elementi profondamente radicati nella sua personalità fin dall’infanzia, come il rapporto con l’oralità e lo sviluppo del senso dell’udito, dall’altra aspetti e tematiche attuali, come la ricerca di nuove forme per produrre denaro.
In questo elaborato ho voluto mettere in evidenza non solo l’impegno letterario di Stevenson, ma anche quelle esperienze di vita e le caratteristiche “umane” che hanno influenzato tutta la sua produzione letteraria.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE 1 Robert Louis Stevenson è nato il 13 novembre 1850 ed è morto 3 dicembre 1894, a 44 anni. 2 Inizialmente il progetto prevedeva una raccolta di 50 corrispondenze all’editore McClure, che per questo lavoro gli aveva promesso dieci mila dollari. Tali lettere dovevano essere raccolte sotto il nome di The Great Book of The South Seas ma il progetto non fu mai portato a termine da Stevenson, il quale scrisse solo trentasette delle cinquanta lettere promesse, che furono poi pubblicate postume con il titolo di In The South Seas. Per ulteriori approfondimenti sull’argomento si rimanda a Ambrosini Richard, R.L.S.: la poetica del romanzo, Bulzoni editore, 2001, cap. 6, p. 339.

Laurea liv.I

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne

Autore: Barbara Bortoluzzi Contatta »

Composta da 36 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 577 click dal 29/11/2010.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.