Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'IDIA! La cucina minima

L'ambiente cucina rappresenta da sempre uno degli spazi più difficili da progettare, e oggi più che mai, sia perché in esso non si svolgono soltanto attività tipicamente domestiche, sia perché deve essere attrezzato da mobili, elettrodomestici, impianti, soggetti a severe norme di sicurezza.
Nel tentativo di affrontare tali problematiche, si è giunti di volta in volta, nell'ultimo secolo, a soluzioni molto diverse, soluzioni che tenevano conto in vario modo delle cognizioni tecnologiche possedute dal periodo storico- culturale e socio-economico in atto. Ogni periodo ha prodotto un modello di cucina a cui si sono ispirati i progettisti del tempo: la cucina di Francoforte, la cucina americana e la cucina ambiente aperta al soggiorno.
Questo ambiente ha subito nel tempo notevoli variazioni, sia come spazio fisico, in termini di ubicazione all'interno dell'alloggio e di comunicabilità con gli altri ambienti domestici, sia come superficie e volume vero e proprio.
Ho cercato di documentare, almeno parzialmente, le informazioni trovate sulla cucina, intesa più come arredamento attrezzato e come fenomeno sociale, piuttosto che come spazio fisico domestico, soffermandomi in modo più accurato sullo studio della tipologia blocco-cucina.
Questo nel tentativo di progettare una cucina che tenesse conto prima di tutto delle nuove esigenze dei fruitori e dei cambiamenti sociali in atto.
La prima parte della tesi è dedicata all'analisi del prodotto cucina, come si è evoluto negli anni e come si presenta oggi, con particolare attenzione alla tipologia del blocco-cucina. Inoltre si analizzano quelle che sono le tendenze sociali in atto e i cambiamenti di costume che oggi condizionano il consumatore nella scelta del prodotto. Nella seconda parte viene presentata la proposta progettuale del blocco cucina L’IDIA!
L'IDIA! nasce dall'accostamento di sei forme geometriche, di sei volumi semplici, formalmente indipendenti, assemblati in una composizione essenziale ed altamente funzionale, in un sistema facilmente integrabile in qualsiasi ambiente domestico, progettato secondo criteri di massima economia di tempo, spazio e fatica.
Sei forme semplici che prendono ordine attorno ad un piano: un cono con funzione di lavello, tre parallelepipedi per piano cottura e cappa, un cubo per frigorifero-frizer e un cilindro tronco contenente il forno.

Mostra/Nascondi contenuto.
005 PREMESSA L'ambiente cucina rappresenta da sempre uno degli spazi più difficili da progettare, e oggi più che mai, sia perché in esso non si svolgono soltan- to attività tipicamente domestiche, sia perché deve essere attrezzato da mobili, elettrodomestici, impianti, soggetti a severe norme di sicurezza. Nel tentativo di affrontare tali problematiche, si è giunti di volta in volta, nell'ultimo secolo, a soluzioni molto diverse, soluzioni che tenevano conto in vario modo delle cognizioni tecnologiche possedute dal periodo stori- co-culturale e socio-economico in atto. Ogni periodo ha prodotto un modello di cucina a cui si sono ispirati i progettisti del tempo: la cucina di Francoforte, la cucina americana e la cucina ambiente aperta al soggior- no. Questo ambiente ha subito nel tempo notevoli variazioni, sia come spazio fisico, in termini di ubicazione all'interno dell'alloggio e di comunicabilità con gli altri ambienti domestici, sia come superficie e volume vero e pro- prio. Ho cercato di documentare, almeno parzialmente, le informazioni trovate sulla cucina, intesa più come arredamento attrezzato e come fenomeno sociale, piuttosto che come spazio fisico domestico, soffer- mandomi in modo più accurato sullo studio della tipologia blocco-cucina. Questo nel tentativo di progettare una cucina che tenesse conto prima di tutto delle nuove esigenze dei fruitori e dei cambiamenti sociali in atto. La prima parte della tesi è dedicata all'analisi del prodotto cucina, come si è evoluto negli anni e come si presenta oggi, con particolare attenzio- ne alla tipologia del blocco-cucina. Inoltre si analizzano quelle che sono le tendenze sociali in atto e i cambiamenti di costume che oggi condizio- nano il consumatore nella scelta del prodotto. Nella seconda parte viene presentata la proposta progettuale del blocco cucina !L’idia.

Tesi di Laurea

Facoltà: Design e Arti

Autore: Manuela Modolo Contatta »

Composta da 150 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2335 click dal 05/07/2011.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.