Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I prodotti tipici per la promozione del territorio e del turismo

Questo lavoro trova fondamento dalla constatazione del recente boom economico delle produzioni tipiche agroalimentari di qualità, riconosciute e non.
In contrapposizione al processo di globalizzazione dei mercati e alla rivoluzione dei trasporti e delle tecnologie d’informazione, con la conseguente diffusione ed omologazione dei modelli di consumo alimentare tra le varie Nazioni, le produzioni tipiche possiedono un intrinseco e forte legame al territorio, che, se individuato ed adeguatamente valorizzato, può promuoverne i diversi aspetti.
Inoltre, in virtù del significato relativo del concetto di sicurezza alimentare, privato, quindi, degli aspetti assoluti inerenti alla conformità a degli standard qualitativi di rigide legislazioni nazionali e/o internazionali, si può affermare che tali produzioni, pur non conformandosi appieno alla normativa, sono un patrimonio alimentare che garantisce la salute dei consumatori.
Prelibate dal punto di vista culinario grazie alle loro caratteristiche organolettiche di eccezionale qualità, le produzioni in esame possiedono, inoltre, forti connotati culturali in forza del solido vincolo che li lega al territorio di provenienza, alla cultura ed alle tradizioni della popolazione locale. In virtù di tale binomio, risultano chiare le potenzialità di sviluppo rurale insite nei prodotti tipici, secondo i recenti intendimenti dell’Unione Europea contenuti in Agenda 2000.
In tale processo di sviluppo può svolgere un ruolo significativo il turismo enogastronomìco, tipologia turistica complessa per la molteplicità delle risorse dell’offerta, per la peculiarità della domanda e per i ruoli dell’intermediazione turistica.
In conclusione, il caso ‘Cinque Terre’ intende dimostrare l’utilità delle produzioni tipiche locali, in primis dei celebri vini DOC, salvaguardando i terrazzamenti contro il degrado ambientale ed il dissesto idrogeologico.
Il progetto dell’Ente Parco Nazionale ‘Cinque Terre’, consapevole dell’urgenza di tali interventi, è, infatti, finalizzato al recupero delle terre incolte tramite la coltivazione dei vitigni per la produzione dei vini DOC. Si intravedono le sue potenzialità nello sviluppo rurale, conseguente anche all’ incremento della presenza di turisti enogastronomici in seguito all’eventuale istituzione di una Strada del Vino.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 CAP.1 - IL SISTEMA AGROALIMENTARE 1.1- L’ambiente economico ed istituzionale nel sistema agroalimentare nazionale e comunitario Il sistema agroalimentare nazionale si trova inserito in un contesto che si caratterizza, all�apertura del nuovo millennio, per una serie di sfide che inevitabilmente finiranno per decretarne il successo o la perdita di competitivit� negli scenari internazionali e comunitario. In ultima analisi le sfide di fine secolo discendono da due ambienti; quello economico e quello istituzionale. A caratterizzare il primo � la crescente e diffusa globalizzazione, la quale assume significato sotto l�aspetto non solo dell�attivit� di produzione, ma anche di consumo. Alla base della riduzione della segmentazione spaziale del mercato dei prodotti agro-alimentari vi �, infatti, una forte omogeneizzazione dei modelli di consumo, i quali si stanno gradualmente affrancando dalle basi produttive e sociali locali. L�impatto che la globalizzazione ha sui sistemi agroalimentari nazionali in genere � quello di costringere le varie imprese dell�offerta a ricercare vantaggi competitivi innanzitutto per conservare la clientela nazionale ma anche per avvicinare il consumatore estero. Tali vantaggi competitivi, in considerazione dell�imminente scenario europeo della moneta unica, sono sempre pi� da ricercare in fattori diversi dal prezzo, quali per esempio la garanzia di qualit� e di sicurezza alimentare. Il settore agricolo, quindi, � chiamato a partecipare da protagonista alle strategie di rintracciabilit� della provenienza del prodotto, dal momento che i consumatori hanno maturato la pretesa di garanzie di salubrit� degli alimenti,

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marco Bertollo Contatta »

Composta da 218 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 39267 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 143 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.