Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Teoria e pratica della sottotitolazione per un canale tv: uno studio di caso

La presente tesi nasce da un'esperienza prettamente pratica: tre mesi di tirocinio formativo presso Comingsoon television, un canale televisivo privato che si occupa di informazione cinematografica. Lo stage effettuato all’interno dell’emittente, è stato infatti l’occasione per entrare in contatto per la prima volta con la traduzione di testi audiovisivi destinati alla sottotitolazione. Il canale, oltre alla produzione indipendente di programmi e trasmissioni televisive, si occupa autonomamente e in modo diretto della traduzione e della sottotitolazione del materiale in lingua straniera che rientra tra i contenuti di alcune trasmissioni.
La decisione di concentrare l'attenzione sull'esperienza affrontata in Comingsoon è nata prima di tutto da una fortissima motivazione e interesse personale nei confronti del settore dei media e in particolare di quello televisivo, un contesto a mio avviso interessante e relativamente inesplorato almeno in Italia, dalla ricerca sulla sottotitolazione. L’impulso iniziale ha rappresentato un fattore determinante per chi, come la sottoscritta, ha sempre pensato che la tesi dovesse rappresentare un’occasione di studio, di approfondimento e di autonomia intellettuale, ma ancor di più uno strumento di crescita personale, culturale e professionale e animato soprattutto da intenti pratici. Occorre precisare che questo elaborato finale è un testo molto concreto, per varie ragioni: prima di tutto buona parte di esso è costituito dalla descrizione del lavoro pratico che si svolge all’interno del canale; esso si inserisce quindi a pieno nel filone degli studi descrittivi volti ad indagare un particolare campo di studi tramite casi concreti esemplari e significativi. La seconda ragione è che questa tesi possa fungere da supporto di presentazione per un futuro impiego nel campo della sottotitolazione, la terza è che i risultati di questo studio possano essere utili anche alla mia stessa Università come esempio concreto di ciò che attualmente richiede il mercato professionale, perciò anche nella determinazione di futuri percorsi formativi.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Il vasto campo della traduzione audiovisiva ha di recente attratto l‟interesse di numerosi linguisti ed esperti di traduzione, sia per la sua notevole diffusione nel mondo della comunicazione di massa, sia per la dimensione polisemiotica che la contraddistingue, rendendola un‟attività complessa, influenzata da molteplici fattori. In Italia, l‟attenzione della ricerca si è sempre concentrata principalmente sul doppiaggio, la forma di traduzione audiovisiva dominante nel nostro paese, soprattutto in ambito cinematografico. Ultimamente, però, i ricercatori hanno ampliato i loro orizzonti intraprendendo degli studi sul sottotitolaggio, una tipologia traduttiva ancora poco conosciuta e apprezzata dal pubblico italiano che oltre ad alcuni contesti particolari come i festival del cinema, viene utilizzata ampiamente anche in televisione. La diffusione dei canali satellitari, l‟avvento del digitale terrestre e in generale lo sviluppo del settore audiovisivo, hanno provocato una crescita esponenziale del numero di programmi stranieri che per essere fruibili dal pubblico richiedono una trasposizione linguistica e in ambito televisivo, la scelta di alcune emittenti (MTV, E! Entertainment) ricade sul sottotitolo. La presente tesi nasce da un'esperienza prettamente pratica: tre mesi di tirocinio formativo presso Comingsoon television, un canale televisivo privato che si occupa di informazione cinematografica. Lo stage effettuato all‟interno dell‟emittente, è stato infatti l‟occasione per entrare in contatto per la prima volta con la traduzione di testi audiovisivi destinati alla sottotitolazione. Il canale, oltre alla produzione indipendente di programmi e trasmissioni televisive, si occupa autonomamente e in modo diretto della traduzione e della sottotitolazione del materiale in lingua straniera che rientra tra i contenuti di alcune trasmissioni. La decisione di concentrare l'attenzione sull'esperienza affrontata in Comingsoon è nata prima di tutto da una fortissima motivazione e interesse personale nei confronti del settore dei media e in particolare di quello televisivo, un contesto a mio avviso interessante e relativamente inesplorato almeno in Italia, dalla ricerca sulla sottotitolazione. L‟impulso iniziale ha rappresentato un fattore determinante per chi, come la sottoscritta, ha sempre pensato che la tesi dovesse rappresentare

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scuola sup. di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori

Autore: Serena Viglione Contatta »

Composta da 393 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1151 click dal 27/12/2011.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.