Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Comunicazione Pubblica: Il Caso di un Progetto dell'Aeronautica Militare

L’esperienza “Vivi le Forze Armate. Militare per tre settimane” nasce dalla volontà del Ministro della Difesa di creare un canale comunicativo con le giovani generazioni allo scopo di favorire la conoscenza dei valori e delle realtà umana e operativa che contraddistinguono le Forze Armate.
I corsi riannodano il filo di congiunzione fra il grande processo di integrazione socio-culturale che la leva obbligatoria ha rappresentato dall’unità d’Italia ai giorni nostri, e le giovani generazioni che non sono state “chiamate alle armi”. Così come la leva ha avuto come risultato secondario quello di “fare gli italiani”, la “mininaja” ha richiamato, tra le altre cose, i valori di Patria, tradizione, coraggio e lealtà.
Questo lavoro prende in esame il caso mininaja avviato dall’Aeronautica Militare: ripercorrendo le tappe e le scelte organizzative che hanno consentito la realizzazione degli stage, si è voluto individuare non solo i criteri divulgativi e formativi alla base del successo dell’iniziativa, ma anche gli aspetti motivazionali che hanno spinto i giovani a partecipare alla stessa. A rigor di logica sono state, quindi, riportate e commentate le impressioni degli stagisti documentate al termine dell’esperienza.
Pertanto, lo studio dimostra che i corsi teorico-pratici “Vivi le Forze Armate. Militari per tre settimane” rientrano a pieno titolo nell’alveo di una comunicazione pubblica efficace condotta con metodo scientifico, mentre l’analisi dei dati comprova il pieno successo dell’iniziativa, la quale realizza quel canale comunicativo – fortemente voluto dal Ministro della Difesa, Ignazio on. La Russa – fra nuove generazioni e realtà orientate alla qualità e alla modernità, ma non dimentiche delle più gloriose tradizioni; realtà rappresentata, nella fattispecie, dall’Aeronautica Militare italiana.

Mostra/Nascondi contenuto.
L’esperienza “Vivi le Forze Armate. Militare per tre settimane” nasce dalla volontà del Ministro della Difesa di creare un canale comunicativo con le giovani generazioni allo scopo di favorire la conoscenza dei valori e delle realtà umana e operativa che contraddistinguono le Forze Armate. I corsi riannodano il filo di congiunzione fra il grande processo di integrazione socio-culturale che la leva obbligatoria ha rappresentato dall’unità d’Italia ai giorni nostri, e le giovani generazioni che non sono state “chiamate alle armi”. Così come la leva ha avuto come risultato secondario quello di “fare gli italiani”, la “mininaja” ha richiamato, tra le altre cose, i valori di Patria, tradizione, coraggio e lealtà. Questo lavoro prende in esame il caso mininaja avviato dall’Aeronautica Militare: ripercorrendo le tappe e le scelte organizzative che hanno consentito la realizzazione degli stage, si è voluto individuare non solo i criteri divulgativi e formativi alla base del successo dell’iniziativa, ma anche gli aspetti motivazionali che hanno spinto i giovani a partecipare alla stessa. A rigor di logica sono state, quindi, riportate e commentate le impressioni degli stagisti documentate al termine dell’esperienza. Pertanto, lo studio dimostra che i corsi teorico-pratici “Vivi le Forze Armate. Militari per tre settimane” rientrano a pieno titolo nell’alveo di una comunicazione pubblica efficace condotta con metodo scientifico, mentre l’analisi dei dati comprova il pieno successo dell’iniziativa, la quale realizza quel canale comunicativo – fortemente voluto dal Ministro della Difesa, Ignazio on. La Russa – fra nuove generazioni e realtà orientate alla qualità e alla modernità, ma non dimentiche delle più gloriose tradizioni; realtà rappresentata, nella fattispecie, dall’Aeronautica Militare italiana. 2

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Roberto Tabaroni Contatta »

Composta da 84 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1150 click dal 19/02/2013.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.