Skip to content

Energia e ambiente: implicazioni economiche ed ambientali della transizione verso le fonti di energia rinnovabili. Il caso studio dell'Isola d'Elba

Informazioni tesi

  Autore: Giacomo Fiaschi
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Pisa
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze economiche per l'ambiente e la cultura
  Relatore: Maria Andreoli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 197

L’uomo, fin dalla notte dei tempi, ha sempre utilizzato le risorse naturali per soddisfare le sue necessità senza curarsi troppo delle conseguenze (sia in termini di inquinamento ambientale che di impoverimento di risorse) che questo comportamento avrebbe potuto arrecare all’ambiente in cui viveva. Quando il degrado prodotto rendeva le risorse insufficienti per la sua sopravvivenza, emigrava verso zone inesplorate.
Nonostante il cammino di evoluzione intrapreso dall’umanità nel corso dei secoli, e nonostante la maggiore complessità propria delle sovrastrutture delle società moderne, questo fenomeno si è ripetuto molte volte, basti pensare ai popoli delle steppe asiatiche del primo millennio emigrati verso il continente europeo oppure alle spedizioni dall’Europa verso il Nuovo Mondo.
Solo più recentemente, nel secolo scorso, l’uomo ha iniziato a preoccuparsi dei danni ambientali derivanti dalle sue azioni (forse anche perché aveva esaurito le zone inesplorate in cui insediarsi) ed ha compreso che per poter mantenere lo stesso standard di vita erano necessari interventi radicali. Tutto questo è stato ben sintetizzato da Miriam Aiello nel libro Una gabbia andò a cercare un uccello: “Il crescente interesse per l’analisi e la gestione dei rapporti tra economia e società è indice della diffusa consapevolezza che lo scenario globale sta cambiando. Dalla percezione di tale instabilità nasce l’esigenza di un cambiamento d’impostazione; il passaggio da una società basata sulla crescita economica perpetua, dimostratasi non attuabile, a una società sostenibile, si colloca come una possibile e valida alternativa”.
Inoltre, con specifico riferimento alla situazione energetica attuale, Miriam Aiello traccia un quadro altrettanto esplicativo e suggerisce una rotta da seguire per il futuro:
“La maggior parte delle persone non si è mai preoccupata di cosa accadrà quando il petrolio si esaurirà e, nonostante ora il peak oil non sia più semplicemente una minaccia ma un’evidenza a breve termine3, questo atteggiamento continua a guidare il nostro modo di agire. È arrivato il momento di abbandonare la visione miope e pessimista e diventare parti attive nella comunità; guidare le modifiche e adattare il nostro stile di vita al nuovo contesto economico-sociale in costante divenire”.
Questa stessa visione è alla base del mio progetto di tesi: la consapevolezza e l’analisi del problema energetico (l’esaurimento delle fonti fossili, i cambiamenti climatici dovuti all’effetto serra e il conseguente riscaldamento globale) e la ricerca di una soluzione sostenibile di lungo periodo (sfruttamento delle fonti rinnovabili, prescrizioni del Protocollo di Kyoto e del Programma 20-20-20 dell’Unione Europea).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione “L’ininterrotto drenaggio di risorse naturali operato dall’uomo non è un’attività storicamente irrilevante. Al contrario, è il più importante fattore di lungo periodo nel determinare la sorte dell’umanità” 1 . Nicholas Georgescu-Roegen L’uomo, fin dalla notte dei tempi, ha sempre utilizzato le risorse naturali per soddisfare le sue necessità senza curarsi troppo delle conseguenze (sia in termini di inquinamento ambientale che di impoverimento di risorse) che questo comportamento avrebbe potuto arrecare all’ambiente in cui viveva. Quando il degrado prodotto rendeva le risorse insufficienti per la sua sopravvivenza, emigrava verso zone inesplorate. Nonostante il cammino di evoluzione intrapreso dall’umanità nel corso dei secoli, e nonostante la maggiore complessità propria delle sovrastrutture delle società moderne, questo fenomeno si è ripetuto molte volte, basti pensare ai popoli delle steppe asiatiche del primo millennio emigrati verso il continente europeo oppure alle spedizioni dall’Europa verso il Nuovo Mondo. Solo più recentemente, nel secolo scorso, l’uomo ha iniziato a preoccuparsi dei danni ambientali derivanti dalle sue azioni (forse anche perché aveva esaurito le zone inesplorate in cui insediarsi) ed ha compreso che per poter mantenere lo stesso standard di vita erano necessari interventi radicali. Tutto questo è stato ben sintetizzato da Miriam Aiello nel libro Una gabbia andò a cercare un uccello: “Il crescente interesse per l’analisi e la gestione dei rapporti tra economia e società è indice della diffusa consapevolezza che lo scenario globale sta cambiando. Dalla percezione di tale instabilità nasce l’esigenza di un cambiamento d’impostazione; il 1 Da Georgescu-Roegen N., 1998. Energia e miti economici. Bollati Boringhieri. Pag. 31

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

energia
fonti rinnovabili
fotovoltaico
consumi energetici
biomasse
eolico
energia rinnovabile
elba
moto ondoso
parco dell'arcipelago toscano

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi