Skip to content

Bio-lubricant from the olive mill waste through a new biocatalyst immobilized on ZnFe2O4

Classification of enzymes

The IUBMB (International Union of Biochemistry and Molecular Biology) introduced a classification of enzymes according to the type of reaction catalyzed [37]:
Oxidoreductase: catalyzes oxidation-reduction reactions in which electron transfers, e.g. hydrogen atoms, occur. The common name is hydrogenase when the substrate oxidizes and oxidase when oxygen is reduced.
Transferase: catalyzing reactions in which there are shifts of groups of atoms.
Hydrolase: catalyzes hydrolysis reactions. These involve transfers of functional groups to the water. Hydrolases could be seen as a subclass of transferases because they transfer a group to an acceptor, which in this case is water.
Liase: they catalyze reactions in which the functional groups are transferred to break double bonds or to form them as a result of their removal.
Isomerase: catalyzes reactions that transfer functional groups to form isomers.
Ligases: their function is to join two substrates through condensation reactions. Examples are carbon-carbon, carbon-nitrogen, etc. bonds.

Reaction mechanism
Catalysis occurs at the active site of the enzyme where the residues involved in the rupture and formation of chemical bonds are present. These residues are called catalytic groups. Although enzymes differ in structure and specificity, they have certain common characteristics:
• The active site is a three-dimensional fissure formed by groups coming from different parts of an amino acid sequence;
• The active site occupies a minimum part of the total volume of the enzyme;
• Active sites are unique microenvironments;
• Substrates are bound to enzymes by weak interactions;
• The specificity is due to the precise arrangement of the atoms in the active site [38].

Factors influencing the catalytic activity of enzymes
There are several factors that influence enzyme activity [39]:

• Temperature: As the temperature increases, the kinetic energy in the reacting molecules increases. This increase causes an increase in collisions and, as a result, the reaction rate increases. Enzyme activity increases to an optimal temperature value of 37.5°C for human cells. Above this temperature, the enzyme undergoes a degradation process known as denaturation (destruction of the tertiary structure)[38].
• pH: Enzymes work in a very small range of pH. There is an optimal pH value at which enzyme activity is at its highest, beyond this value the bonds present within the enzyme could be broken, leading to its deactivation.
• Enzyme and substrate concentration: The kinetic constant is a function of both enzyme and substrate concentration; as both increases, the reaction speed will also increase. For a given enzyme concentration, the speed will increase as the substrate concentration increases to a maximum that coincides with the saturation of the active sites [38].
• Inhibition: Some substances are able to reduce or even block the catalytic activity of enzymes; these substances are called inhibitors. Inhibitors can occupy the active site thus preventing the substrate from binding or occupy other parts of the enzyme. In the first case, we talk about competitive inhibition and in the second case we talk about non-competitive inhibition [38].

Certificazione antiplagio

Noi verifichiamo le corrispondenze online e puoi ottienere un certificato di eccellenza per valorizzare il tuo lavoro

Questo brano è tratto dalla tesi:

Bio-lubricant from the olive mill waste through a new biocatalyst immobilized on ZnFe2O4

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Antonio Molinari
  Tipo: Laurea II ciclo (magistrale o specialistica)
  Anno: 2019-20
  Università: Università degli Studi di Salerno
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria chimica alimentare - Food Chemical Engineering
  Relatore: Maria Sarno
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 68

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

chimica
olio
reazione
lipidi
bio
ferrite
scarti alimentari
scarti di olio
lubrificante
waste
olive
bio-lubricant
biocatalyst
znfe2o4

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi