Skip to content

Bio-lubricant from the olive mill waste through a new biocatalyst immobilized on ZnFe2O4

Informazioni tesi

  Autore: Antonio Molinari
  Tipo: Laurea II ciclo (magistrale o specialistica)
  Anno: 2019-20
  Università: Università degli Studi di Salerno
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria chimica alimentare - Food Chemical Engineering
  Relatore: Maria Sarno
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 68

Given the growing global demand for energy, the depletion of fossil fuel reserves, and increasing environmental concerns, bio-lubricants are more and more a promising alternative to conventional mineral oil-based lubricants. Bio-lubricants have several advantages over mineral lubricants, such as (i) high biodegradability, (ii) low toxicity, and (iii) little impact on human health and environment. On the other hand, the use of vegetable oils for the synthesis of bio-lubricants is expensive, representing the raw material about 70-80% of the total cost of production. In this respect, olive mill wastes (OMW) can represent a promising alternative to vegetable oils. In particular, they contain a large number of carbohydrates, organic acids, lipid and mineral nutrients, as well as a high content of phenols and other natural antioxidant compounds that could be considered as a potential source of natural products with high added value. Olive oil-producing countries, like Italy, generate a significant amount of effluents from mills, which are among the most damaging agro-industrial emissions with a powerful pollution capacity. Indeed, because of the high pollution load, these effluents are exceptionally toxic to the entire soil-air-water ecosystem and to the living organisms that inhabit it. Traditionally, processes of transesterification-esterification favored by acid/basic catalysts are used for bio-lubricants production. Enzymatic catalyst has different advantages over the traditional ones, such as (i) high selectivity, (ii) ability to handle significant variations in quantity, (iii) moderate process conditions, (iv) it is "eco-friendly," etc...On the other hand, free enzymes have poor stability and their cost has encouraged the use of immobilization techniques to facilitate separation, recovery, and improve their activity.

Informazioni tesi

  Autore: Antonio Molinari
  Tipo: Laurea II ciclo (magistrale o specialistica)
  Anno: 2019-20
  Università: Università degli Studi di Salerno
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria chimica alimentare - Food Chemical Engineering
  Relatore: Maria Sarno
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 68

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 1 Lubricant and Bio-lubricant Abstract Lubricants are in fact one of the many products derived from the oil industry's processing cycles that, perhaps more than others, require a constant commitment to research and innovation. The need to respond to different needs and ensure adequate quality standards are the result of the commitment and effort, often little known, of many people and considerable resources. Lubricating oils are widely used in a wide range of sectors, industrial and non-industrial, ranging from heavy industry to food and healthcare and meeting many of our daily needs. However, we must never forget that it is a product with a strong environmental impact if not treated in the right way. In this regard, bio- lubricants can be classified as fluids of a non-oil nature and with high biodegradability characteristics as well as products of vegetable origin or obtained by an esterification reaction between an alcohol and a fatty acid. Lubrication is the operation by which, through the interposition of a substance with suitable characteristics, friction and wear between surfaces in contact with solids in the relative movement are reduced. Friction and wear are distinct phenomena. Friction is a strong force resulting from the sum of the force required to break the adhesions between two bodies that tend to move one on top of the other; it is associated with energy consumption and heat production[1]. Figure 1 Lubricant. 1.1 Lubricants

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

chimica
olio
reazione
lipidi
bio
ferrite
scarti alimentari
scarti di olio
lubrificante
waste
olive
bio-lubricant
biocatalyst
znfe2o4

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi