Skip to content

La comunicazione nel mercato del gioco d'azzardo: il Case Study Pokerstars

Informazioni tesi

  Autore: Gianluca Galfetti
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2019-20
  Università: Università Telematica "E-Campus"
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Mauro Pecchenino
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 46

In un periodo storico, come quello vissuto negli ultimi vent’anni, contraddistinto da lunghi periodi di recessione, crisi dei consumi e politiche aziendali volte alla riduzione dei budget di rami aziendali poco influenti, il settore del gioco d’azzardo mondiale, ha assistito ad una crescita di indotti costante, spinto anche dalle nuove tecnologie introdotte dalla rete. Le case del gioco mondiale, sfruttando oculatamente questo nuova frontiera della comunicazione unitamente a politiche fiscali molto vantaggiose, hanno dato vita ad uno dei mercati più fiorenti di questo ultimo ventennio. La realtà nostrana, è il chiaro esempio di questo percorso evolutivo; “L’industria dei giochi” infatti, ha evidenziato nel nostro paese, tassi di crescita impensabili, e tutt’oggi si attesta al terzo posto per fatturato, dopo i settori dell’energia e delle comunicazioni. Come citato poc’anzi, oltre ai notevoli benefici per l’erario Italiano, la rivoluzione che ha dato vita a questa superba espansione, è il comparto del gioco a distanza (online). Attraverso il mio elaborato, ho provato dare una visione d’insieme del mercato Italiano, analizzando i vari competitors presenti, con un particolare focus sulla tipologia di offerta proposta e sulle politiche di comunicazione messe in atto dalle imprese del settore. Supportato dal testo di riferimento del mio relatore, il Prof. Mauro Pecchenino, ho voluto condurre un’analisi, sui processi comunicativi messi in atto dalle società leader di questo mercato, utilizzando le 5 LEVE DELLA COMUNICAZIONE, per spiegare, come i processi comunicativi abbiano dovuto adattarsi per far fronte alle continue richieste degli utilizzatori/consumatori. Relazioni Pubbliche, Marketing diretto, Pubblicità, Promozioni e Sponsorizzazioni, sono gli strumenti che permettono a qualsiasi impresa di far conoscere, comunicare e trasmettere quelli che sono i valori intrinsechi del brand che si desidera promuovere. Oltre ai canali di comunicazione, è cambiato anche l’approccio delle aziende verso il proprio target di clienti; l’individuo, considerato fino a questo momento, semplice consumatore, si trasforma in utilizzatore, che attraverso la rete ha la possibilità di condividere, commentare e valutare qualsiasi tipo di prodotto o servizio offerto dalle imprese sul mercato. Diventa quindi fondamentale per le case da gioco, così come per tutte le imprese mondiali, sviluppare un dialogo a due vie con il proprio target, che permetta di ascoltare, valutare ed in alcuni casi correggere quelle che sono le strategie aziendali.
L’utilizzo costante di questo approccio consumer-centered è stato il centro focale del mio elaborato, attraverso il quale ho cercato di analizzare una delle aziende leader del settore, Pokerstars. Una forte attenzione al cliente nelle politiche di assistenza, sponsorizzazione di eventi e personaggi prestigiosi e un costante dialogo attraverso i più svariati interlocutori, hanno reso Pokerstars, una delle aziende leader del gambling online.

Informazioni tesi

  Autore: Gianluca Galfetti
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2019-20
  Università: Università Telematica "E-Campus"
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Mauro Pecchenino
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 46

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Il mercato del gioco d’azzardo, è diventato, ormai da diversi decenni, parte integrante del tessuto economico nazionale, generando un forte impatto comunicativo e sociale sull’intera popolazione Italiana. L’evoluzione tecnologica e il crescente utilizzo della piattaforma web, hanno giocato un ruolo chiave all’interno del mercato del gambling, garantendo agli agenti del settore, di promuovere un numero sempre maggiore di contenuti di intrattenimento, che rispondessero alle esigenze in continuo mutamento dei consumatori. La componente distintiva, di questa nuova era del gioco, è stata senza dubbio, la vicinanza e l’immediatezza, con cui queste nuove forme di intrattenimento, coinvolgono gli utilizzatori. Se nei primi anni duemila era possibile infatti, giocare esclusivamente attraverso PC, oggigiorno l’utilizzo delle Applicazioni su mobile o personali device, garantiscono un’esperienza di intrattenimento pressoché ovunque e in qualsiasi momento. L’introduzione e l’evoluzione del gioco online nel nostro paese, è stato fortemente influenzato dalle politiche fiscali, che a partire dai primi anni 2000, diedero il via libera, per gettare le basi, di quello che in pochi anni si sarebbe trasformata nella “Quinta Azienda Italiana” in termini di indotto, dopo i settori dell’energia e delle telecomunicazioni. Di pari passo con le nuove tecnologie e la liberalizzazione del settore, anche il livello di preparazione dei consumatori, si è fortemente evoluto; oggi, scommettitori e giocatori, hanno a disposizione un’ampia scelta di strumenti, per confrontare i prodotti presenti sul mercato e valutarne attrattiva e redditività, imponendo alle imprese, una costante ricerca e pubblicizzazione del ventaglio di offerta aziendale, che permetta di mantenere la propria fetta di mercato. L’esponenziale espansione del settore, ha generato negli anni, non pochi allarmismi a livello sociale, legati soprattutto, ai problemi di gioco compulsivo e al fenomeno della ludopatia; risulta di fondamentale importanza per le imprese quindi, la necessità di sviluppare campagne promozionali incisive così come informare in maniera concreta e veritiera i propri clienti, circa, rischi, probabilità di vincita e iniziative per limitare atteggiamenti dannosi e che possano ledere alla comunità. Seppur, campagne informative sulla pericolosità del gioco d’azzardo, possano risultare in disaccordo con

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

pubblicità
marketing
gioco
comunicazione aziendale
sponsorizzazione
gioco d azzardo
immagine aziendale
poker online
5 leve comunicazione
corporate comunication

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi