Skip to content

Guido Gerosa tra cronaca e reportage: gli anni a “Epoca” (1961-1967)

Estratto della Tesi di Giovanni Cocco

Mostra/Nascondi contenuto.
16 anche collaborazioni con testate più popolari come “Gente” e “Annabella 6 ”), mentre sul finire della decade diventa Senatore della Repubblica tra le fila del PSI (1987-1992). Negli anni Ottanta e Novanta scrive come editorialista per varie testate e, parallelamente, inizia a pubblicare con successo - per l’editore Mondadori - libri di divulgazione storica 7 . Muore a Rozzano (MI) il 17 febbraio 1999 8 . Il primo articolo della lunghissima carriera di Guido Gerosa risale al 13 settembre del 1951 9 , quando il giovane cronista “in erba” ha solo 18 anni. La testata è “La Provincia”, lo storico quotidiano comasco 10 , con il quale Gerosa avvierà una collaborazione nel 1955 - contemporaneamente ai primi scritti di cinema 11 - per poi passare al suo primo vero incarico da professionista, quello nella redazione milanese del quotidiano “La Notte” diretto da Nino Nutrizio. Sia l’articolo del 1951 che quelli del 1955, letti a distanza di tempo, rivelano le qualità - almeno “in potenza” - del giovane cronista, che già in queste prime prove si cimenterà con argomenti a lui cari (storia, costume, cinema) che diventeranno poi ricorrenti nella produzione successiva. 6 Scrive Paolo Mosca: «Guido Gerosa lavora alla Rizzoli, al terzo piano del palazzone di via Civitavecchia. È vicedirettore di Annabella. Anch’io lavoro al terzo piano, a dieci porte dalla sua» (Cfr. G. GEROSA, Scheda Bianca, cit., p. 11, “Presentazione”) 7 Vale la pena ricordare almeno le tre apprezzate monografie dedicate ai grandi personaggi della storia moderna: G. GEROSA, Carlo V, Un sovrano per due mondi, Mondadori, Milano 1990; G. GEROSA, Napoleone, Un rivoluzionario alla conquista di un impero, Mondadori, Milano 1995 e G. GEROSA, Il Re Sole. Vita privata e pubblica di Luigi XIV, Mondadori, Milano 1999. Tutti i volumi - ancora in catalogo presso Mondadori - apparvero in prima edizione nella collana “Le scie”. Di notevole interesse risulta anche il volume G. GEROSA, Il Fiorentino che fece l’America, Vita e avventure di Filippo Mazzei, 1730-1816, SUGARCO, Milano 1990. 8 La dedica di Gerosa, nel volume sul “Re Sole” del 1999, è quasi profetica: “Ai medici che affettuosamente e con tanta umanità mi hanno aiutato nella più grande battaglia della mia vita” (Cfr. G. GEROSA, Il Re Sole. Vita privata e pubblica di Luigi XIV, cit.). 9 G. GEROSA, Una storia di cappa e spada nella cornice dei “verdi colli”, in “La Provincia”, 13 settembre 1951, p. 5. 10 Fondata nel 1892 con la testata «La Provincia di Como» e successivamente accorpata al settimanale fascista «Il Gagliardetto», dopo la Seconda Guerra Mondiale assunse il nome definitivo di «La Provincia». A partire dagli anni Cinquanta del Novecento è stata controllata dall’Associazione Industriali e da alcune famiglie comasche di professionisti e imprenditori. Il direttore del quotidiano al momento della collaborazione di Gerosa era Luigi Pozzali, che rivestì quella carica dal 1948 al 1964 (Cfr. M. GRANDINETTI, La proprietà del giornali dal 1861 al 1975 (Appendice) in V. CASTRONOVO, N. TRANFAGLIA (a cura di), La stampa italiana del neocapitalismo, Laterza, Bari 1976, pp. 565). 11 Ai primi anni Cinquanta, infatti, risale la collaborazione del giovanissimo Gerosa con la la prestigiosa rivista “Cinema - quindicinale di divulgazione scientifica”, pubblicata da Hoepli e animata da Guido Aristarco, su cui scrivevano, tra gli altri, Giulio Cesare Castello e Tullio Kezich. Il giornalista si occuperà anche della rubrica “Biblioteca” (Cfr., ad esempio, G. GEROSA, Biblioteca, in “Cinema” (Fascicolo n° 138), 25 luglio 1954, p. 422).
Estratto dalla tesi: Guido Gerosa  tra cronaca e reportage: gli anni a “Epoca” (1961-1967)

Estratto dalla tesi:

Guido Gerosa tra cronaca e reportage: gli anni a “Epoca” (1961-1967)

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Giovanni Cocco
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2018-19
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Facoltà di Studi Umanistici
  Corso: Storia
  Relatore: Irene Piazzoni
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 318

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

epoca
new journalism
la notte
l'europeo
la provincia
nino nutrizio
guido gerosa
nando sampietro
corrispondenza dagli stati uniti
questo è lyndon

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi