Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Marche e tessuto sociale: un approccio interdisciplinare. Dall'analisi dei valori di marca, all'ipotesi di una successione postmoderna delle istituzioni sociali.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 significati utilizzando più medium e diversi linguaggi in multitasking, con tanti punti di ancoraggio a realtà esterne e con una struttura a rete15. L’evolversi veloce del progresso spinto dall’IT porta alla definizione della “cultura del nanosecondo” in cui la rapidità dell’innovazione, sostenuta a livello aziendale da continui programmi di business process reengineering (Sciarelli 2001), crea una obsolescenza sempre più precoce in cui l’unica costante è il continuo cambiamento (Mongardini 1993) ed in cui il possesso della proprietà ha sempre meno senso (Rifkin 2001). Una cultura caratterizzata da strumenti nanoelettronici in cui si fondono processi di digitalizzazione e diffusione dei network (Sciarelli 2001) ed in cui la risorsa fondamentale è quella della conoscenza, specie nel contesto organizzativo (Vicari 1991 citato in Iasevoli 2002, 7). E’ sintomo di questa importanza contemporanea per la conoscenza, l’attenzione che le varie scuole di sociologia dell’organizzazione rivolgono a focus quali la knowledge management e la learning organization (Malizia 2003). A tutto questo, sempre grazie ai processi di sviluppo IT, si associano macrofenomeni sociali, culturali ed aziendali quali deregulation, privatizzazione e globalizzazione16 (Blasi 2003), qui da intendersi più che come processo di omologazione che porterebbe ad un distacco sempre maggiore tra paesi ricchi e poveri, come processo di internazionalizzazione dei mercati, superamento delle barriere geografiche nei rapporti commerciali e standardizzazione delle politiche aziendali nei vari paesi serviti (Sciarelli 2001). 1.1.2 Turbolenza ambientale e nuovi driver di valore Tutti i profondi cambiamenti appena descritti hanno profonde conseguenze sul macro e micro ambiente e sugli scenari che l’impresa si trova a dover affrontare. In particolare evolve velocemente l’ambiente culturale e tecnologico e di conseguenza anche quello politico-istituzionale ed economico17. 15 Il parallelismo libro-ipertesto risulta perfettamente comparabile a quello moderno-postmoderno: più volte faremo riferimento all’ipertesto come a quella forma d’espressione tipica del postmoderno. Del periodo storico contemporaneo (che analizzeremo nel par. 1.2.1) la forma espressiva ipertestuale possiede intrinsecamente uno dei fattori costitutivi: il concetto di rete. 16 Riguardo deregulation e privatizzazione, vedi sotto par. 1.1.2; riguardo globalizzazione, vedi par. 1.2.1. 17 Queste tre tipologie d’ambiente, unite a quello socio-demografico, costituiscono il macroambiente non influenzabile dell’impresa in cui si rilevano minacce e opportunità di mercato. L’ambiente culturale e tecnologico è descritto come il contesto entro cui si affermano le manifestazioni tradizionali della vita materiale, sociale e spirituale di un popolo: la tecnologia rappresenta un prodotto della cultura. L’ambiente politico-istituzionale è definito dalla forma di governo e dall’ordinamento legislativo prevalenti nel territorio

Anteprima della Tesi di Luca Carboni

Anteprima della tesi: Marche e tessuto sociale: un approccio interdisciplinare. Dall'analisi dei valori di marca, all'ipotesi di una successione postmoderna delle istituzioni sociali., Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Luca Carboni Contatta »

Composta da 212 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2053 click dal 03/01/2005.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.