Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Prodotti tipici e turismo enogastronomico: come valorizzare un territorio

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 1.2 IL CONSUMO COME RICONOSCIMENTO SOCIALE Per comprendere appieno il rapporto che lega il fenomeno del consumo ai processi di riconoscimento sociale nel mondo occidentale è necessario partire da lontano, dal passaggio dalla società tradizionale a quella moderna o industriale, riconoscibile come il punto di inversione dell’equilibrio tra sicurezza e libertà, e quindi tra comunità e individualità. La società tradizionale era la società del destino, dell’identità individuale determinata da variabili ascrittive e centrata sulla dimensione del Noi, del gruppo di appartenenza. In tale tipo di società esisteva un ordine di significati con una forte valenza integrativa, costituito dalla religione, così che le esperienze che l’individuo faceva nei vari ambiti di vita venivano da lui percepite come esperienze tra loro coerenti. In tale tipo di società, caratterizzata da una divisione del lavoro molto semplice ed una minima distribuzione della conoscenza, l’identità individuale rappresentava pienamente la realtà oggettiva in cui si collocava, ossia l’identità assegnata all’individuo dalla società: “tutti erano più o meno quelli che dovevano essere” 6 . Figura tipica di questo tipo di società è l’individuo diretto dalla tradizione di cui parla Riesman 7 . Peculiarità di questo tipo di società era la separazione incolmabile tra i ceti a cui si doveva restare legati per tutta la vita. Le vesti, gli arredi, i consumi alimentari simboleggiavano la volontà di Dio, alla quale in ultima analisi venivano impuntate le differenze di status e dunque la propria posizione nella società e sulla quale in ultima analisi si fondava la definizione di sé. Nel passaggio dalla società tradizionale a quella moderna la religione cessa di costituire un universo simbolico omogeneo con una forte valenza integrativa, con importanti conseguenze sul rapporto tra dimensione oggettiva e soggettiva, e quindi sui processi di riconoscimento sociale. Il processo di secolarizzazione ha comportato una delegittimazione della spiegazione religiosa del mondo come 6 P.L. Berger, T. Luckmann, La realtà come costruzione sociale, Il Mulino, Bologna, 1969, p. 224. 7 Cfr. Riesman D., Blazer N., Denney R., La folla solitaria, Il Mulino, Bologna, 1986.

Anteprima della Tesi di Francesco Poletti

Anteprima della tesi: Prodotti tipici e turismo enogastronomico: come valorizzare un territorio, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Francesco Poletti Contatta »

Composta da 184 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 85966 click dal 09/06/2005.

 

Consultata integralmente 109 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.