La resistenza militare al nazismo nella storiografia tedesca

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 effetti i pareri non sono univoci al riguardo. Alcuni autori tendono ad analizzare l’azione dei militari che manifestarono il proprio dissenso al regime come un settore effettivo ed a sé stante del movimento di resistenza più generale. Altri invece considerano l’opposizione militare quale semplice ‘braccio armato’ di un movimento che si espresse fondamentalmente in forma civile. Già la presenza di voci discordanti è in un certo senso sintomatica di un’acquisizione di interesse e attenzione all’argomento da parte della storiografia tedesca. Nella maggior parte delle opere analizzate, nel caso si tratti di studi che vogliano dare conto di tutte le realtà interne al movimento, la presenza di un contributo dedicato agli oppositori dalle fila delle forze armate è fuori discussione. Per lo stesso carattere del regime, finiva per essere palesemente inefficace l’ipotesi di costruire istanze di dissenso senza ricorrere all’esercito. Inoltre nel corso dei decenni è apparso sempre più chiaro che la massima espressione della resistenza al nazismo fosse stata l’ideazione di un complotto per l’eliminazione violenta di Hitler ed un conseguente colpo di stato, entrambi portati avanti in primo luogo da militari. Sono state questi fondamentalmente i fatti che hanno indotto gli storici a ravvisare nella Germania di quei giorni drammatici una vera e propria ‘rivolta delle coscienze’. Anche se l’interesse per l’episodio dell’attentato del 20 luglio 1944 è riscontrabile sin dalle prime analisi, la questione non ha mancato di evolversi in modo determinante: dalle prime chiavi di lettura dai toni molto affettati e tendenti a creare dei facili miti, nelle trattazioni più vicine a noi nel tempo gli studiosi hanno mostrato di saper cogliere l’alto valore simbolico dell’episodio nella sua giusta misura. Il 20 luglio è ormai una data importante, e non solo in ambito prettamente storiografico. Piuttosto, è un anniversario che ha valore per tutta la società tedesca venuta fuori dalla seconda guerra mondiale. È altrettanto indubbio che la nazione tedesca, prima nella sua doppia realtà statale e ancor di più dopo la riunificazione, si

Anteprima della Tesi di Stefania Rigillo

Anteprima della tesi: La resistenza militare al nazismo nella storiografia tedesca, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Stefania Rigillo Contatta »

Composta da 134 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2534 click dal 26/02/2007.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.