Enterprise risk management: applicazione del framework CoSO ad una realtà commerciale italiana

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 di rischio accettato dall’azienda. In sostanza la funzione di risk management è chiamata a partecipare alla definizione della strategia, per valutare che i rischi che l’impresa sta assumendo siano coerenti con la sua risk tolerance, cioè con la sua capacità di gestirli. Un ulteriore elemento innovativo del framework ERM è rappresentato dal passaggio da una gestione frammentata dei singoli rischi, svolta a livello di singola funzione, ad una gestione integrata a livello di azienda. Spesso in azienda esiste un sistema di gestione dei rischi per ogni divisione, ma nessun sistema centralizzato di risk management. Questo modello organizzativo, oltre a produrre inevitabili inefficienze, si rivela altresì inefficace in quanto non è in grado di apprezzare l’esposizione al rischio dell’intera azienda e le interrelazioni tra i rischi esistenti a livello di singola funzione. L’aggregazione dei rischi, ai fini della definizione strategica degli obiettivi, e la loro suddivisione per area di responsabilità ai fini di gestione (accountability), rappresentano il core process dell’ERM7. A differenza dei tradizionali approcci di risk management, l’ERM rappresenta un’evoluzione verso la visione integrata dei rischi di impresa come fonte di vantaggio competitivo per l’azienda che lo implementa. 7 S.Fortunato, M.Livatino, P. Mantovano, N. Pecchiari; “L’Enterprise Risk Management” , pag. 121.

Anteprima della Tesi di Giuseppe Venezia

Anteprima della tesi: Enterprise risk management: applicazione del framework CoSO ad una realtà commerciale italiana, Pagina 5

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Giuseppe Venezia Contatta »

Composta da 94 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6758 click dal 30/10/2008.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.