Skip to content

I Bastardi del Post-Maoismo

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
9 Alienato e frenetico è uno dei protagonisti del film, Kar Zi, proprietario di un pub in cui si tengono concerti live, continuamente in conflitto con la sua ragazza Mao Mao, in particolare dopo aver scoperto la gravidanza inattesa e non desiderata della fidanzata; realizzata l’idea angosciante di diventare padre, le intima insistentemente di abortire scaturendo la collera della giovane donna che scappa via in una notte piovosa nella trafficata metropoli pechinese. È proprio Kar Zi, col suo fare strafottente, il prototipo esemplare del “bastardo pechinese”, un flaneur scosso, sulla via della perdizione e statico nel suo stato psicologico liminale che vaga senza meta, mostrandosi occupato in attività ricreative scandalose: si ubriaca, ha rapporti sessuali occasionali e si trascina in risse senza senso. Questo suo vagabondare è testimoniato da una telecamera “ballerina” che, inseguendolo, va alla deriva per i meandri della città, scava in un contesto urbano nascosto, nuovo: l’ambiente underground, popolato da criminali, ribelli, pittori marginalizzati, musicisti rock e giovani disoccupati; una realtà cruda e vivida che rappresenta il marchio distintivo dell’opera. Ruolo altrettanto importante spetta alla musica rock, che si configura come altra protagonista indiscussa della pellicola, onnipresente per tutta la durata del film, dal suono penetrante e deciso della grancassa della scena di apertura alle incessabili esibizioni della rock band di Cui Jian, la cui musica non serve da semplice sottofondo melodico ma ha una funzione attiva, dà carattere alle immagini e dona stile visivo; dalla struttura narrativa totalmente anarchica, chiara reminiscenza della struttura del rock, ai rapidi zoom che richiamano il ritmo musicale rock e l’ambiente confuso che fa da cornice al susseguirsi delle vicende. Ma cosa sarebbe la musica rock senza il suo maggior interprete? Cui Jian, punto di riferimento, coproduttore del film, interpreta sé stesso, un cantante rock che insieme alla sua band si vede negare l’autorizzazione ad esibirsi nei locali pechinesi ed è in costante ricerca di una sala prove. Senza di lui il film non sarebbe stato così vibrante: è la sua musica che indole nomade ed errabonda, è un intellettuale che trascorre il suo tempo vagando senza meta e senza scopo nello spazio cittadino, contemplando la folla urbana, seguendo il capriccio di un’osservazione disinteressata del mondo, in preda ad una curiosità libera dal profitto, un “botanico da marciapiede”, per usare l’espressione coniata dal poeta. È visto come uno studioso della vita moderna, un “ozioso affaccendato”, estraneo al mondo del lavoro e della produzione capitalistica, che contempla la realtà con un atteggiamento misto di distacco e partecipazione. Nel suo ruolo di osservatore stabilisce una relazione particolare con la città, abitandola come se fosse la propria casa. Il suo percorso non coincide con il resto della moltitudine; quello che per il passante è un cammino predeterminato con una meta precisa, per lui è un labirinto che cambia forma ad ogni passo: si lascia guidare dal colore di una facciata, l’inquietante uniformità di alcune finestre, lo sguardo di una ragazza.
Anteprima della tesi: I Bastardi del Post-Maoismo, Pagina 6

Preview dalla tesi:

I Bastardi del Post-Maoismo

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Claudia Manti
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2017-18
  Università: UNINT - Università degli studi Internazionali di Roma
  Facoltà: Interpretariato e Traduzione
  Corso: Lingue e letterature straniere
  Relatore: Giulia Rampolla
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 57

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cina
ribelle
cultura cinese
cui jian
letteratura dei teppisti
rock cinese
proteste tian'an men
proteste contro capitalismo
wang shuo
orfani della storia

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi