Skip to content

C'era una volta la pubblicità tradizionale

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: C'era una volta la pubblicità tradizionale, Pagina 5
4 
postazione centrale (per ora definiamola così) verso tanti nodi (gli schermi per l’appunto) dislocati 
strategicamente nei punti di maggiore passaggio e visibilità.  
Le potenzialità di un simile sistema sono numerose e siamo sempre in tempo per scoprirne di 
nuove: per ora basti pensare alla possibilità di modificare in tempo reale i contenuti di una 
pubblicità o di correggerne un errore: con un solo click, milioni di persone vedranno in diretta la 
modifica effettuata a costo zero. E ancora, si pensi al mondo che si prospetta di fronte a noi: 
immagini sempre presenti, superfici e oggetti luminosi di giorno e di notte rallegreranno piazze, vie 
e attireranno la nostra attenzione; i nostri sensi verranno pervasi da un incessante dialogo fatto di 
parole, luci, colori e animazioni sempre in continuo mutamento.  
Ma questo non è tutto: l’aggiornamento e il rinnovo nel campo delle tecnologie come ben sappiamo 
è costante e sempre più veloce: non si ha più il tempo di comprare il PC di ultima generazione che 
dopo soli due mesi viene lanciato il nuovo processore che rende già vecchio e superato quello 
installato nel computer che abbiamo appena acquistato, creando anche una leggera sensazione di 
fastidio e irritazione. Ma non è questo il punto. Il fatto che l’evoluzione tecnologica sia così 
incalzante non è elemento da sottovalutare, anzi deve essere tenuta sotto costante osservazione, per 
quanto impossibile sia prevederne l’andamento o l’arresto, se mai ve ne sarà uno.  
Ciò che però è ancora più importante considerare è che, insieme a tutti gli apparecchi comunicativi 
a disposizione delle aziende per raggiungere i clienti, cambiano anche i consumatori stessi! Come 
gli strumenti interattivi, anche i destinatari di tutti questi sforzi stanno affrontando e modificando il 
proprio stile di vita, le proprie forme d’interazione sociale, i propri metodi di lavoro, per stare al 
passo con il mondo che si prefigura davanti a noi: interattivo, dinamico, coinvolgente, accattivante e 
soprattutto…irresistibile. 
I luoghi che si vengono a delineare vedranno la fusione dell’architettura che li caratterizza con 
l’informazione e la diffusione di nuovi mosaici digitali che arricchiranno e ringiovaniranno i volti 
delle città dimenticate e di quelle ancora da scoprire.  
Si provi a pensare solo per un momento a Times Square, il cuore del quartiere newyorchese di 
Manhattan, senza i suoi billboards strabilianti e digital wall paper accattivanti: diventerebbe una 
comune piazza, che per quanto significativa ancora potrebbe essere, sarebbe comunque una piazza 
simile a molte altre.  
Naturalmente qui si parla di cambiare il volto di città storiche, di bellezze naturali: ogni caso deve 
essere studiato. L’unica cosa che si chiede ora è un’apertura mentale al fenomeno che sta prendendo 
piede e che ormai è inevitabile che avvenga.  
Ora concentriamoci sul DS: il nuovo modo di fare pubblicità e comunicare con il pubblico di 
consumatori che sta rivoluzionando le vecchie strategie di marketing delle aziende.
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

C'era una volta la pubblicità tradizionale

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Irene Favini
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Milano - Bicocca
  Facoltà: Sociologia
  Corso: Scienze del turismo
  Relatore: Cesare Massarenti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 57

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

multimedialità
turismo
tour operator
interattività
customer
ipertestualità
store
digital signage
agenzia di viaggio
pubblicità tradizionale

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi

//Since preload is not supported in firefox until now (according to this) browsers the only way to do it is to declare it twice in the one rel tag or two separate tags.