Skip to content

Guido Gerosa tra cronaca e reportage: gli anni a “Epoca” (1961-1967)

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Guido Gerosa  tra cronaca e reportage: gli anni a “Epoca” (1961-1967), Pagina 4
8 
 
natura del Gerosa inviato, il cui lavoro sconta ancora oggi un forte pregiudizio derivante 
dall’immagine che lo stesso giornalista era andato costruendosi negli anni Ottanta
7
.  
È pertanto necessario provare a sospendere temporaneamente il giudizio e provare a mettere da 
parte, ai fini della comprensione di questo studio, l’immagine di quel Guido Gerosa che fu, nelle 
vite successive, anche un ottimo giornalista di costume, un divulgatore storico puntuale
8
, un 
direttore attento e curioso. Il Gerosa degli anni Ottanta, in altre parole, quello che non si fece 
mancare nulla dal punto di vista professionale, l’uomo dall’«aria pacifica e apparentemente 
indolente, con il suo pacioso aspetto da tardigrado
9
» è solo un lontano parente del cronista puntuale 
e implacabile degli anni Sessanta. 
 
La singolare parabola professionale, che lo vedrà ricoprire nell’arco di una carriera quarantennale 
anche ruoli di grandissima responsabilità
10
, è fonte inesauribile di sorprese soprattutto nel periodo 
legato agli articoli scritti a metà degli anni Sessanta, nei quali Gerosa dimostrerà un “fiuto” 
straordinario nello scoprire e dare voce a storie originali, fuori dagli schemi; tutte legate, in qualche 
misura, a quella capacità di anticipare i tempi che, come vedremo, sarà il vero marchio di fabbrica 
del suo lavoro da inviato
11
.  
                                                
7
 Quanto alla damnatio memoriae che investì Gerosa come la stragrande maggioranza della classe dirigente del PSI in 
seguito alle note vicende dei primi anni Novanta (in cui spicca lo scandalo della cosiddetta “Tangentopoli”), si rimanda 
alle Conclusioni finali. Qui basti ricordare le “frequentazioni” politiche di cui è pervasa la bibliografia del giornalista 
(Cfr. G. GEROSA, Il Generale, Vita di Giuseppe Garibaldi, Preazione di Bettino Craxi, ERI Ediz. RAI, Torino 1986, 
pp. IX-XVIII; oppure G. GEROSA, Le Cinque Giornate di Milano, Prefazione di Paolo Pillitteri, Nuova ERI, Torino 
1988; senza dimenticare la biografia del leader socialista, G. GEROSA, Craxi, Il potere e la stampa, Sperling & 
Kupfer, Milano 1984 o il volume G. GEROSA, Roberto Formigoni, Il movimento popolare e il suo leader, Musumeci 
Edizioni, Quarto 1985).    
8
 Si veda, al riguardo, la collaborazione con il mensile mondadoriano “Storia Illustrata” inaugurata negli anni Settanta 
(Cfr., ad esempio, il pezzo sul Marocco contenuto in “Storia illustrata” (N° 175), giugno 1972, o quello 
sull’indipendenza indiana che appare in “Storia illustrata” (N° 178), settembre 1972). Quanto alle pubblicazioni vere e 
proprie si veda la Bibliografia). 
9
 L. PELLIZZARI, Il giovane Gerosa, in “L’altra faccia delle lune” del 22/06/2015: 
(http://www.cineforum.it/rubrica/L_altra_faccia_delle_lune/Il_giovane_Gerosa, consultato il 21/07/2017) 
10
 Come la poltrona di direttore di “Epoca” nel periodo 1979-1980 o quella di vicedirettore de “Il Giorno” degli anni 
Ottanta. 
11
 Nella nota biografica contenuta in “Craxi, il potere e la stampa”, si legge: «un’intensa carriera di inviato e di 
corrispondente che […] lo porta in tutto il mondo: rivolte in Africa, l’età di Kennedy negli Stati Uniti, le guerre nel 
Vietnam e nel Medio Oriente, la swinging London delle indossatrici, dei capelloni e dei Beatles […] un’avventura 
mondiale al servizio della macchina per scrivere» (Cfr. G. GEROSA, Craxi, Il potere e la stampa, Sperling & Kupfer, 
Milano 1984, aletta della sovraccoperta).

Preview dalla tesi:

Guido Gerosa tra cronaca e reportage: gli anni a “Epoca” (1961-1967)

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Giovanni Cocco
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2018-19
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Facoltà di Studi Umanistici
  Corso: Storia
  Relatore: Irene Piazzoni
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 318

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

epoca
new journalism
la notte
l'europeo
la provincia
nino nutrizio
guido gerosa
nando sampietro
corrispondenza dagli stati uniti
questo è lyndon

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi