Skip to content

La città sostenibile: il progetto di insediamento eco-sociale di Cherbonhof, Bamberg

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: La città sostenibile: il progetto di insediamento eco-sociale di Cherbonhof, Bamberg, Pagina 7
popolato per effetto di mezzi di comunicazione più sviluppati , dei tassi di natalità e di una morale 
più elevati e caratterizzato dalla proprietà privata creata dal lavoro e dallo scambio,contrapposta alla 
visione subordinata di una campagna relativamente popolata e caratterizzata dall'isolamento e dalla 
separazione ma pur sempre legata in modo dialettico alla prima ed in cui la proprietà privata risiede 
solo nella proprietà fondiaria.Anche Emile Durhkeim riconosce nel volume sociale e nella densità 
materiale i fattori determinanti della divisione del lavoro sociale in merito alla differenziazione tra 
città e campagna. In Max Weber, gli studi si concentrano sulla descrizione delle condizioni di vita 
dei lavoratori agricoli della Prussia orientale e sulle condizioni di vita nell'industria; la città per 
Weber deve possedere determinate caratteristiche per potersi dire tale:deve essere un centro abitato 
compatto e così esteso , che vi manca la conoscenza personale e reciproca tra gli abitanti; dal punto 
di vista economico dovrebbe essere un insediamento nel quale gli abitanti vivono di proventi 
derivanti da attività industriali e commerciali, infine deve essere un insediamento mercantile e 
possedere un governo e una giurisdizione propria; Weber distingue poi le città in città di produttori, 
di consumatori, di commercianti e di rurali e contrappone il cittadino moderno al cittadino 
dell'Antichità , che era tale proprio per il fatto di possedere un lotto di terreno che lo nutriva e in cui 
le città somigliavano perlopiù a grandi fortezze autonome al loro interno. 
Seguono le diverse esemplificazioni di tipi ideali di città descritti nelle opere di Pirenne in 
particolare in ' Le città del Medioevo‟ , egli concentra l'attenzione sulla nascita di un nuovo ceto di 
mercanti insediatisi nei borghi esterni alle città castellane; '' Storia dell'Utopia‟ di Mumford, in cui 
si afferma come la 'casa di campagnà e la 'città industrialè fossero diventate le utopie dell'età 
moderna che rinnovarono il mondo secondo la loro immagine, a cui sarebbe succeduta la 
'Megalopolì dell'età contemporanea; la 'Città- Giardino ' di Ebezener Howard , che fu il primo ad 
ideare un modello di città da realizzare daccapo e a promuovere l'idea di una convivenza civile tra i 
due contesti urbano e rurale in modo da ottenere i vantaggi dell'uno e dell'altro; i suoi esperimenti di 
Letchworth e di Welwyn tradirono però ben presto le sue aspettative Seguono i contributi di 
Sorokin P. e Zimmermann C. sulla sistematizzazione di una sociologia urbana e rurale con il 
volume ''Rural urban Sociology'' e '' The social Mobility'' in merito ai mutamenti delle attività 
economiche e occupazionali delle società urbane e furono sempre loro ad affermare il concetto di 
'rural -urban continuum', poi sviluppato dai loro successori; inoltre affermavano che un ulteriore 
differenziazione delle comunità urbane dalle comunità rurali conduceva ad una maggiore 
differenziazione e stratificazione sociale,e in cui ,il tipo di relazioni per individuo erano diverse sia 
quantitativamente ( in città erano numericamente maggiori per la maggior estensione territoriale e 
la maggiore mobilità) che qualitativamente ( in città ,si trattava di relazioni perlopiù impersonali , di 
breve durata, più complesse e differenziate e contemporaneamente più standardizzate , 
meccanizzate per l'influenza livellatrice delle esigenze di massa e superficiali, ma in cui l'individuo 
dipende sempre più dalla comunità di interessi di cui è parte integrante). 
Tra le ricerche sociali con metodo empirico nell'Europa dell'Ottocento si possono citare il 
descrittivismo empirico di Engels sulle condizioni di vita delle classi sociali nel corso della 
rivoluzione industriale in ''Le condizioni della classe operaia in Inghilterra‟ nel 1844 e la ''Questione 
delle abitazioni '' del 1881 in cui si fa riferimento alle condizioni abitative ed insediative dei 
quartieri poveri e brutti di Manchester e Londra e ai cambiamenti introdotti dalla rivoluzione 
industriale :dalla decomposizione dell'umanità in monadi , alla guerra per il possesso dei mezzi di 
produzione, alla formazione di un precariato relegato nei quartieri operai sorti numerosi e 
ammassati nelle malsane periferie contrapposto alla ricca borghesia residente nelle ville della 
campagna circostante; gli studi di Booth C. sulla vita e il lavoro degli abitanti di Londra,che imputa 
le cause di povertà alla disoccupazione , alle malattie e alla morte del capofamiglia , ricerca che 
venne inserita tra le Social Survay in vista di interventi sociali . Le Play descrisse invece il conflitto 
tra classi e generazioni proprio dei contesti urbani e in cui si intravedeva una soluzione a tali 
problemi nel ripristino della stabilità in famiglia, come premessa all'equilibrio della società.Un 
ulteriore filone di ricerca riguarda gli studi di ecologia umana,e i contributi da essa forniti in merito 
agli aspetti di distribuzione e caratterizzazione spaziale. I principali esponenti sono da rintracciarsi 
in Burgess e Park . Il primo elaborò uno schema ideale di sviluppo tendenziale radiocentrico della 
città a partire dal quartiere commerciale ed evidenziò due tendenze contrapposte: la convergenza 
dei trasporti locali ed esterni verso il centro commerciale e un processo di ridistribuzione che 
ricollocava gli individui secondo la residenza e secondo basi economiche e culturali omogenee ma 
trascurava l'importanza della stratificazione sociale e politica . 
6 
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

La città sostenibile: il progetto di insediamento eco-sociale di Cherbonhof, Bamberg

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Oriana Casini
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Sociologia
  Corso: Sociologia
  Relatore: Vincenzo Nocifora
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 147

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.

Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

ambiente
benessere ecologico
benessere sociale
bioarchitettura
casa ecologica
città
città sostenibile
co-housing
domanda abitativa
ecologia
famiglia
insediamento umano
mobilità sostenibile
pianificazione partecipata
relazioni sociali
risparmio energetico
spazio comune
sviluppo sostenibile
sviluppo urbano
urbanistica sperimentale
urbanizzazione

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi