Skip to content

La città sostenibile: il progetto di insediamento eco-sociale di Cherbonhof, Bamberg

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: La città sostenibile: il progetto di insediamento eco-sociale di Cherbonhof, Bamberg, Pagina 8
Hoyth, affermava che in realtà lo sviluppo urbano non avveniva per cerchi concentrici ma in forma 
stellare e per settori, seguendo le principali vie di comunicazione;venne elaborato inoltre il concetto 
di ' area naturalè ,coniato da Galpin , che riconosceva l'esistenza di aree coese e vitali rispetto alle 
aree amministrative e che venne poi ripreso da molti esponenti della scuola di Ecologia umana, tra 
cui L. Wirth, che identificò un importante indicatore dei confini di tale aree , nel valore economico 
dei terreni,espressione del processo competitivo ed è ancora a lui che si deve il punto di arrivo della 
sociologia urbana ,con il suo saggio sull'urbanizzazione come forma di vita .Sempre riprendendo il 
concetto di 'area naturalè ,Shaw mise in evidenza come le percentuali di criminalità fossero 
inversamente proporzionali alla distanza dal centro, sia pure con alcune deviazioni da questo 
modello particolare e scoprendo come queste aree fossero caratterizzate da deterioramento fisico , 
disintegrazione culturale e dell'organizzazione di vicinato, finendo anche per far corrispondere 
determinate aree delinquenziali a determinati tipi di delinquenti. 
La città viene vista dagli esponenti dell' Ecologia umana come un prodotto della cultura umana e 
non solo un'unità ecologica e geografica, tuttavia tutta questa organizzazione sorta per rispondere ai 
bisogni dei suoi abitanti, una volta formata si impone su di essi come un brutto fatto esterno per poi 
plasmarli secondo il disegno e gli interessi che esso incorpora. 
Nonostante i numerosi studi non si è ancora giunti ad un corpus sistematico di teorie sociologiche 
della città. Le approssimazioni più vicine ad una teoria sistematica dell'urbanesimo si trovano in un 
saggio '' Die Stadt'' di Max Weber e in un articolo di Park R. '' The city: suggestions for he 
investigations of Human Behaviour in the Urban Enviroment''. 
Un contributo di un approccio psico-sociale ai problemi della città viene da Simmel G., un 
sociologo tedesco,in un saggio del 1902 , '' la metropoli e la vita mentale‟ , in cui mette in relazione 
l'economia monetaria con il predominio di un atteggiamento intellettualistico , per effetto 
dell'intensificazione delle stimolazioni nervose,senza privilegiare l'uno aspetto rispetto all'altro e 
imputandone le cause alla quantità di persone, alla prossimità in cui si trovano , all'incessante 
movimento degli individui e al continuo mutamento della massa. Hellpach W., dal canto suo , 
riprende alcune teorie di Simmel e descrive quelle caratteristiche psichiche principali dell'uomo 
urbano , quali la fretta, la vigilanza, l'alienazione,il livellamento di temperamento in perenne 
tensione con il soggettivismo. Mentre Riesman parla del carattere eterodiretto del cittadino, in tempi 
più recenti , Z. Bauman definisce l'uomo post-moderno come un ''vagabondo‟, un giocatore , un 
individuo senza meta . H. Chombart de Lauwe pone invece la sua attenzione allo studio delle città 
satelliti, ai nuovi quartieri, conseguenza dell'evoluzione dei bisogni e delle aspirazioni e dei valori : 
da un lato, afferma , si assiste ad un movimento di centralizzazione che provoca un' alta 
concentrazione, per effetto della moltiplicazione dei rapporti sociali e dello scambio di idee, le 
migrazioni verso le città, dall'altro lato, tale concentrazione crea disordini. 
I nuovi quartieri sono il prodotto di una deconcentrazione inevitabile del nucleo urbano quando si 
raggiunge una densità troppo alta: da un lato sorgono in modo semi-spontaneo, case individuali che 
finiscono per prolungare i tempi di spostamento, e nuovi complessi residenziali che cercano di 
rispondere in manera affrettata alla crisi degli alloggi, dall'altro lato, il governo cerca di far fronte 
alle nuove esigenze attraverso programmi di costruzione in serie dove far alloggiare il maggior 
numero di persone , in fabbricati costruiti in pochissimo tempo e caratterizzati dall'assenza di 
attrezzature commerciali e culturali ,dei valori simbolici che accentuano l'isolamento sociale e un 
aumento del tempo di assenza da casa. 
Oggi l'architettura post-moderna rifiuta lo zoning rigido mentre mira alla mescolanza ed 
integrazione di funzioni e gruppi sociali, affidando la progettazione ad una pluralità di architetti. 
In un saggio di G. Elia si parla del ruolo fondamentale che svolge la tecnologia nella struttura fisica 
e sociale degli insediamenti attraverso nuovi modi di vivere ,di lavorare , di convivere al loro 
interno:stimola la flessibilità dei processi produttivi, estende la rete delle relazioni sociali,sollecita 
la mobilità geografica, incide sui modi di vita e di pensiero,fino ad affermare il nuovo concetto di 
rete e promuovere una 'cultura della qualità. 
Al tempo stesso la tecnologia è stata finora la responsabile numero uno nella congestione delle città 
attraverso, in particolar modo, il sistema dei trasporti: dapprima strade più agevoli, poi allargate e 
finanziate in parte da tasse e tributi imposti alla proprietà rivaluta ,da cui ne conseguì uno 
sfruttamento più intensivo per l'alto valore dei terreni e l'annullamento del miglioramento ; quanto 
vale per il sistema stradale è valido a maggior ragione per i sistemi di trasporti meccanici come la 
7 
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

La città sostenibile: il progetto di insediamento eco-sociale di Cherbonhof, Bamberg

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Oriana Casini
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Sociologia
  Corso: Sociologia
  Relatore: Vincenzo Nocifora
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 147

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.

Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

ambiente
benessere ecologico
benessere sociale
bioarchitettura
casa ecologica
città
città sostenibile
co-housing
domanda abitativa
ecologia
famiglia
insediamento umano
mobilità sostenibile
pianificazione partecipata
relazioni sociali
risparmio energetico
spazio comune
sviluppo sostenibile
sviluppo urbano
urbanistica sperimentale
urbanizzazione

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi