Skip to content

Età evolutiva e comportamenti disfunzionali; la dimensione suicidaria nei social media

Informazioni tesi

  Autore: Davide Coppa
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2020-21
  Università: Università degli Studi dell'Aquila
  Facoltà: Scienze dell'Educazione
  Corso: Scienze dell'educazione e della formazione
  Relatore: Luca Toschi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 51

Lo scopo di questo elaborato è stato quello di analizzare il fenomeni devianti a carattere suicidario nella generazione Z ed il rapporto con le ICT (Information and Comuniation Tecnology), con i new media e quanto questi ultimi incentivano l'attività deviante negli adolescenti della generazione Z. All'interno dell'elaborato sono presenti, inoltre, alcune strategie d'intervento per la prevenzione al suicidio nell'età adolescenziale, anche in ambiente scolastico.

Informazioni tesi

  Autore: Davide Coppa
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2020-21
  Università: Università degli Studi dell'Aquila
  Facoltà: Scienze dell'Educazione
  Corso: Scienze dell'educazione e della formazione
  Relatore: Luca Toschi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 51

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 PREMESSA Ho deciso di trattare questo argomento nel mio elaborato perché ogni volta che ho modo di sentire che una giovane vita è terminata in questo modo, nel mio animo si scatena un forte senso di rammarico ed il primo pensiero va subito ai famigliari ed amici che non avranno più con loro una parte integrante della loro vita. Nel mio piccolo anche io ho potuto sperimentare queste emozioni quando in quel pomeriggio del 18 novembre 2019, un compaesano, più piccolo di un anno, annunciò il suicidio sui social network Facebook e YouTube, lasciando un video testamento in cui descriveva meticolosamente le ragioni per il malsano gesto e le sue ultime volontà. Personalmente non lo conoscevo benissimo, ho avuto l’occasione di vederlo spesso nella pizzeria dove lavoravo come cameriere insieme ai suoi amici più stretti, ma non ho avuto il piacere di conoscerlo direttamente. Nonostante non fossi legato in alcun modo a lui, quella notizia ebbe un forte eco in me e mi scosse nel profondo lasciandomi senza parole. Non è solo a lui ma a tutti i ragazzi e le ragazze che soffrono silenziosamente in attesa di trovare un risvolto positivo per la loro vita, che voglio dedicare questo elaborato. Un problema che tristemente si espande sempre più a macchia d’olio soprattutto nei giovani e giovanissimi. Spero che questo elaborato, oggi o domani, possa essere d’aiuto a tutti coloro che studiano il fenomeno e che cercano di arginarlo, o meglio, di risolverlo. Il lavoro è dunque diviso in due capitoli: - Nel primo capitolo ho deciso di argomentare il soggetto degli studi, ovvero la Generazione Z, in chiave sociologica, approfondendo le peculiarità che caratterizzano questa generazione e la facilità con la quale hanno accesso a molteplici piattaforme per rimanere sempre connessi. Ho voluto trattare in seguito della descrizione di un social network, esaminando le preferenze del soggetto degli studi, per poi analizzare i principali meccanismi di dipendenza, i fenomeni devianti dovuti dalla rete e il suicidio minorile, vedendo quest’ultimo sotto la prospettiva del COVID-19. - Nel secondo capitolo si tratteranno argomenti relativi all’analisi del fenomeno sotto la sfera psicologica e medica tenendo conto dei fattori di rischio e gli studi relativi al fenomeno. Si prenderanno in analisi anche le misure preventive utilizzate all’interno dei diversi ambienti scolastici nel mondo, per concludere con delle riflessioni finali in ambito educativo e socioassistenziale sul tema del suicidio.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l’utente che consulta la tesi volesse citarne alcune parti, dovrà inserire correttamente la fonte, come si cita un qualsiasi altro testo di riferimento bibliografico.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

suicidio
hikikomori
cyber-bullismo
suicidio adolescenziale
pedagogia suicidio
intervento sul suicidio a scuola
suicidio infantile
covid e suicidio infantille adolescenziale
suicidio social network
generazione z e suicidio

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi