Skip to content

Incremento demografico e censimento nel 1900

Incremento demografico e censimento nel 1900 in Italia


Dal punto di vista demografico.
Secondo i censimenti nel 1911 (la fine del 1° decollo industriale italiano) gli addetti del settore tessile sono il 23% degli occupati dell'industria. Il settore tessile è il settore trainante del 1° decollo industriale.

Nel 1981 il censimento dice che gli addetti del settore tessile sono l'8,2% del settore industriale. Tra il 1° decollo industriale e la definitiva industrializzazione del 1950 c'è stata una trasformazione strutturale del settore. Diminuiscono gli addetti del settore alimentare (che sono tipici dei paesi in via di sviluppo) passando dal 13% al 6% nel 1981.
Invece l'occupazione aumenta nei settori:
meccanico dal 17 al 40%, il settore è trainante, la fiat ad esempio, e gli elettrodomestici
metallurgico dal 1,9 al 4,3%
chimico dal 2,6 al 5,3%
Dal tessile e alimentare si passa a questi settori trainanti dello sviluppo industriale definitivo.
Cambia il reddito degli italiani che da molto bassi aumenta progressivamente (tra il 1861 ed il 1980) di quasi 19 volte (reddito complessivo)
Però il reddito pro-capite è cresciuto di circa 8 volte quindi la ricchezza si è polarizzata verso i più ricchi. Questa tendenza si sta accentuando anche oggi e ciò significa che c'è una profonda crisi strutturale del sistema economico.
Tratto da STORIA ECONOMICA CONTEMPORANEA di Barbara Pavoni
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Geografia dell’economia mondiale

Appunti sul testo “Geografia dell’economia mondiale”, autore: Conti S. e altri, anno accademio 2010-2011, materia: territorio, impresa e sviluppo.