Skip to content

Sociologia Economica:

Insieme di studi e ricerche volti ad approfondire i rapporti di interdipendenza tra fenomeni economici e sociali. In particolare, per: - Schumpeter: essa ha il compito di spiegare come le persone sono giunte a comportarsi in un certo modo, specificando che le azioni devono essere messe in rapporto con le istituzioni che sono rilevanti per il comportamento economico (come lo stato). - Weber: una "scienza economico-sociale" studia i rapporti di interdipendenza tra fenomeni economici e sociali.

Indice dei contenuti:

1. SOCIOLOGIA ECONOMICA: confronto con l'antropologia economica e la storia economica 2. DIFFERENZE FRA ECONOMIA E SOCIOLOGIA ECONOMICA 3. DIFFICOLTÀ DELLE SCIENZE SOCIALI 4. IL PLURALISMO INTERPRETATIVO 5. ADAM SMITH : LA GRANDE SINTESI 6. FONDAMENTI SOCIALI DELL'AZIONE ECONOMICA 7. SMITH: IL PROCESSO DI SOCIALIZZAZIONE 8. CONSEGUENZE CHE DERIVANO DAL DIFFONDERSI DI NUOVI COMPORTAMENTI 9. PRODUZIONE DI BENI E DISTRIBUZIONE DEI REDDITI IN UNA SOCIETÀ COMMERCIALE 10. IL LIBERO MERCATO: LA CURA DELL'INTERESSE 11. SMITH: I SALARI 12. SMITH: REGOLE PER IL COMPORTAMENTO DEGLI ATTORI 13. RUOLO DELLE ISTITUZIONI NELLO SVILUPPO ECONOMICO 14. SMITH : RUOLO DELLE ISTITUZIONI NELLO SVILUPPO ECONOMICO 15. DIVISIONE DEL LAVORO 16. STORICISMO TEDESCO 17. STADI DI SVILUPPO DELL'ECONOMIA 18. CONFRONTO FRA MARX E LO STORICISMO 19. MARX: TEORIA DELLO SVILUPPO STORICO 20. MARX: ANALISI DELL'ECONOMIA E DELLE ISTITUZIONI 21. LO SVILUPPO CAPITALISTICO 22. ECONOMIA CAPITALISTICA 23. CIRCOLO VIZIOSO DELLA SOCIOLOGIA ECONOMICA DI MARX 24. LA NUOVA SPIEGAZIONE DEL VALORE 25. PRINCIPIO DELL'UTILITÀ MARGINALE 26. MERCATO CONCORRENZIALE 27. EQUILIBRIO ECONOMICO GENERALE: Dimostrazione 28. SPAZIO ANALITICO DELL'ECONOMIA NEOCLASSICA 29. RUOLO DELLE ISTITUZIONI 30. DIFESE DELL'ECONOMIA NEOCLASSICA 31. MARSHALL : domanda e offerta 32. MARSHALL: legge di sostituzione 33. LA SOCIOLOGIA PRIMA DELLA SOCIOLOGIA ECONOMICA 34. INTENZIONE SCIENTIFICA : EFFETTI CONTRADDITORI 35. CONTESTI DELLA SOCIOLOGIA POSITIVISTA 36. CONFRONTO SPENCER / COMTE 37. PERCHÈ LA SOCIOLOGIA ECONOMICA NASCE IN GERMANIA 38. RIFLESSIONE METODOLOGICA DI WEBER 39. RISPOSTA DI WEBER ALLE CRITICHE 40. EMANCIPAZIONE DELLA SOCIOLOGIA ECONOMICA 41. SIMMEL: LA FILOSOFIA DEL DENARO 42. SOMBART: IL CAPITALISMO MODERNO 43. ORIGINI DEL CAPITALISMO: Imprenditori e spirito capitalistico 44. FORMAZIONE DELL'IMPRENDITORIALITÀ 45. MODELLO DELLO SVILUPPO CAPITALISTICO: Mentalità capitalistica 46. CAPITALISMO MATURO: 19°secolo 47. FUTURO DEL CAPITALISMO 48. MAX WEBER: PRIME RICERCHE SULLA SOCIETÀ TEDESCA 49. SPIRITO DEL CAPITALISMO 50. ETICA ECONOMICA DEL PROTESTANTESIMO 51. CAPITALISMO MODERNO: DIFFERENZE CON QUELLO TRADIZIONALE 52. ORIGINI DEL CAPITALISMO MODERNO PER WEBER 53. ETICA ECONOMICA: le grandi religioni 54. TIPI ESSENZIALI DI PROFEZIA 55. La città occidentale per Weber 56. CITTA OCCIDENTALE: INFLUENZA SUL CAPITALISMO MODERNO 57. CONTRIBUTO TEORICO DI WEBER: e confronto con Marx 58. DURKHEIM E VEBLEN: conseguenze sociali deL CAPITALISMO 59. CRITICHE ALL'ORDINE SOCIALE 60. ISTITUZIONI 61. CONSEGUENZE SOCIALI DELLA DIVISIONE DEL LAVORO 62. CONTRIBUTI DI DURKHEIM ALLA SOCIOLOGIA ECONOMICA 63. PROSPETTIVA SOCIALISTA DI DURKHEIM 64. VEBLEN: critica all'economia tradizionale 65. CONFRONTO DURKHEIM-VEBLEN / WEBER-SOMBART 66. LA GRANDE CRISI E IL TRAMONTO DEL CAPITALISMO LIBERALE 67. ORIGINI STORICHE DEL MERCATO AUTOREGOLATO 68. CONSEGUENZE SOCIALI DELLO SCAMBIO DI MERCATO 69. POLANYI: SOVRAPPRODUZIONE DEGLI STATI 70. PERSISTENZA DEL MERCATO E DELLE LIBERTÀ 71. SCHUMPETER: ECONOMIA E SOCIOLOGIA ECONOMICA 72. SCHUMPETER: IMPRENDITORIALITÀ E SVILUPPO ECONOMICO 73. CICLI ECONOMICI 74. PERCHÈ IL DECLINO NON HA CAUSE ECONOMICHE? 75. CAUSE CULTURALI E SOCIALI DEL DECLINO 76. CONFRONTO POLANYI/SCHUMPETER 77. REDIFINIZIONE DEI CONFINI TRA ECONOMIA E SOCIOLOGIA 78. STABILIZZAZIONE ECONOMICA E SOCIALE NEL DOPOGUERRA 79. I CAMBIAMENTI DELL'ECONOMIA E RIVOLUZIONE KEYNESIANA 80. TALCOTT PARSON 81. MODERNIZZAZIONE E SVILUPPO DELLE AREE ARRETRATE 82. LA TEORIA DELLA MODERNIZZAZIONE 83. FORMAZIONE DELLA PERSONALITÀ MODERNA 84. STADI DI SVILUPPO E CONVERGENZA 85. CRITICHE ALLA TEORIA DELLA DIPENDENZA E SOCIOLOGIA STORICA 86. POLITICAL ECONOMY COMPARATA 87. STATO SOCIALE KEYNESIANO 88. CRESCITA DEI SISTEMI DI PROTEZIONE SOCIALE 89. TITMUSS E ANDERSEN : IDEALTIPI DI WELFARE 90. TENSIONI ECONOMICHE E SOCIALI DEGLI ANNI 70' 91. NEW POLITICAL ECONOMY: SPIEGAZIONE DELL'INFLAZIONE 92. BRITTAN: CRESCITA DELL'INFLAZIONE 93. GOLDTHORPE: INFLAZIONE COME CONFLITTO DISTRIBUTIVO 94. MODELLO FORDISTA 95. CRISI DEL MODELLO FORDISTA 96. MODELLI PRODUTTIVI FLESSIBILI E CONTESTO ISTITUZIONALE 97. DISTRETTI INDUSTRIALI ITALIANI 98. FATTORI ISTITUZIONALI PER LO SVILUPPO DEI DISTRETTI 99. TRASFORMAZIONE DELLE GRANDI IMPRESE 100. Reti di impresa 101. ECONOMIA INFORMALE 102. La flessibilità 103. NEO-ISTITUZIONALISMO ECONOMICO 104. ANALISI DEI COSTI DI TRANSAZIONE: WILLIAMSON 105. CULTURA E CONSUMI

 

Dettagli appunto:

Per approfondire questo argomento:

Altri appunti correlati:

Valuta questo appunto:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.