Skip to content

Modifiche allo statuto delle società

È il cambiamento del tipo di società o il passaggio da una società di capitali a un altro tipo non societario od a un ente giuridico o viceversa.
Sia ha continuità dei rapporti giuridici (art.2498). l’ente trasformato conserva i diritti e gli obblighi e prosegue in tutti i rapporti anche processuali. Per i casi in cui non è possibile la trasformazione bisognerebbe sciogliere l’ente originario e costituire un nuovo ente. Ciò comporterebbe costi anche fiscali e non consentirebbe continuità.
Prima della riforma era un istituto tipicamente societario possibile solo nel caso di cambiamento del tipo societario e non nelle trasformazioni da società a fondazioni ed era vietata la trasformazione di cooperative in lucrative, altrimenti si costituisce di cooperativa poi ci si trasforma. Ora l’istituto è stato potenziato, si consente anche la trasformazioni di enti ed enti in società e il divieto per le cooperative è stato attenuato: quelle a mutualità prevalente hanno ancora il divieto anche se viene deliberato all’unanimità per le altre è consentito, anche se per queste c’è una disciplina disincentivante.
Le società cooperative a mutualità prevalente non possono trasformarsi in società lucrative, mentre le altre cooperative si.
La trasformazione è quell’istituto che consente alle società e agli enti di continuare la loro attività in una diversa veste giuridica, ma senza doversi sciogliere.

Si può distinguere tra:
- trasformazioni omogenee : passaggio da un tipo di società lucrativa ad un altro tipo di società lucrativa;
- trasformazioni eterogenee : trasformazioni in cui si ha un mutamento dello scopo economico dell’ente. Perché se una società di capitali si trasforma in una fondazione si ha un mutamento dello scopo economico.
Con la trasformazione di società di capitali in società cooperative e viceversa, si ha un mutamento dello scopo economico, però si tratta sempre di società.
di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.