Skip to content

I vantaggi per gli azionisti nel corporate e investment banking

Dal punto di vista degli azionisti (equity investor) di un’impresa, il debito mezzanino presenta diverse tipologie di vantaggi, principalmente legati alla possibilità di incrementare il grado di leva finanziaria, senza modificare il livello di rischio finanziario. Dal punto di vista degli azionisti/imprenditori è possibile osservare come:
• il debito mezzanino consenta di far fronte, nel caso di favorevoli opportunità di investimento, a eventuali fabbisogni finanziari che non possono essere soddisfatti mediante raccolta di capitale di debito, a causa di un’eccessivo livello di indebitamento o di eventuali restrizioni imposte dai preesistenti creditori senior;

• il debito mezzanino consenta, grazie alla flessibilità relativa ai flussi di cassa a esso associati, di far fronte al fabbisogno finanziario connesso a un progetto di investimento che preveda un periodo di tempo iniziale durante il quale non vi sono flussi di cassa in entrata, senza peraltro rinunciare al controllo (proprietà) dello stesso;

• il debito mezzanino consenta, se utilizzato nell’ambito di un processo di ristrutturazione finanziaria come fonte sostitutiva di parte del capitale di rischio, di migliorare la redditività del capitale e di rischio grazie a due effetti principali:

- la riduzione del costo medio ponderato delle fonti di finanziamento    
dell’impresa, determinata dalla deducibilità degli interessi sul debito subordinato e dal minore costo di un finanziamento mezzanino rispetto al capitale di rischio;
- l’incremento della leva finanziaria

il costo medio ponderato del capitale (WACC) per un’impresa è dato appunto dalla media ponderata del costo delle diverse forme di finanziamento.
di Alessandra Depaola
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.