Skip to content

Caratteristiche dell'imposta di registro

L’imposta di registro è un tributo sui trasferimenti di ricchezza, colpisce la capacità contributiva manifestata con il trasferimento di ricchezza.
È legata ad un’attività di registrazione, per attestare presso l’Ufficio di registro, l’esistenza dell’atto. La data di registrazione definisce la data certa dell’atto.
Ci sono tre tipologie di scritture:
- ATTO PUBBLICO : viene fatto davanti al notaio.
- SCRITTURA PRIVATA AUTENTICATA : il notaio autentica la sottoscrizione delle parti.
- SCRITTURE PRIVATE NON AUTENTICATE : per la loro esistenza e la data della loro sottoscrizione si ricorre alla registrazione presso l’Ufficio del Registro (art.2704). Nel momento in cui viene registrato, l’atto è opponibile di fronte ai terzi.
L’ufficio competente è l’Ufficio del Registro, che deve acquisire copia dell’atto registrato. L’atto viene custodito per 10 anni e poi verrà trasferito presso uffici notarili.
In alcuni casi il tributo è applicato in maniera fissa, in altri è proporzionale al valore dell’oggetto in atto, per questo colpisce la capacità contributiva.
Tratto da DIRITTO TRIBUTARIO di Valentina Minerva
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: