Skip to content

Evoluzione del marketing all’interno dell’impresa


1' stadio: orientamento al prodotto. Espandere la capacità produttiva, aumentare i volumi prodotti abbassando il costo di produzione unitario.
2' stadio: orientamento alla vendita. La saturazione dei mercati mette in primo piano la necessità di vendere: cercare di attirare a sé il cliente. L'impresa progetta un nuovo prodotto, la produzione lo realizza, l'area finanza determina il prezzo, l'area commerciale lo vende. Prima nasce il prodotto poi c'è la necessità di vendere. I dirigenti d'impresa ragionava no connesse i clienti non ci fossero.
3' stadio: orientamento al mercato. Il potenziale compratore e le sue esigenze diventano un punto fondamentale del marketing. Si produce solo più quello che il mercato è interessato ad acquisire.
4' stadio: intensificazione della concorrenza e della responsabilità sociale. Lenta espansione della domanda: mercati maturi e saturi (è difficile riuscire a vendere); intensificazione della concorrenza e ipercompetizione; maggiore attenzione dell'alta direzione allo studio della concorrenza; frammentazione della domanda perché le esigenze sono più sofisticate e i prodotti più specifici; nuove tecnologie applicate al marketing per conoscere a fondo le caratteristiche dei clienti; attenzione alle esigenze sociali.
Tratto da MARKETING E IMPRESA di Federica Scavino
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: