Skip to content

Brancusi e la scultura in taglio diretto

Costantin Brancusi ( artista rumeno, frequenta l’atelier di Rodin a Parigi ) procede con il taglio diretto andando dal blocco alla forma, non utilizza quindi tecniche tradizionali. Influenzato dalla scultura lignea di Paul Gauguin e dall’arte primitiva. I materiali ispirano Brancusi: pesci, uccelli e ritratti realizzati in marmo, altri temi di carattere ironico in legno. Brancusi lucida le statue per catturare luci, le ombre e i movimenti. L’artista lavora il marmo, l’onice, l’alabastro, il granito nero, legno di quercia ecc. , esegue tutte le fasi della lavorazione. Brancusi influenza la stagione plastica di Amedeo Modiglioni che taglia direttamente la pietra dopo studi, disegni e schizzi. Anche Moore è segnato dall’opera di Brancusi.


di Alessia Muliere
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.