Skip to content

Definizione di ready-made

Per Andrè Breton il ready-made è un oggetto industriale promosso alla dignità di oggetto d’arte dalla scelta dell’artista” in altre parole un oggetto distolto dalla sua funzione tramite la firma e il titolo. il ready-made mette in crisi lo statuto dell’opera, mostra la proprio materialità e nega la manualità. Il termine viene usato da Duchamp nel 1915 negli Stati Uniti, il primo ready-made. è ruota di bicicletta 1913, lo scolabottiglie 1914, quello più noto è Fontana (orinatoio in ceramica), il titolo rovescia la sua funzione , opera esposta in un angolo della mostra degli indipendenti di New York con la firma Mutt. Lo scandalo è parte dell’opera.

di Alessia Muliere
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.