Skip to content

Evoluzione dei bisogni

1. Specificazione dei bisogni generici in nuovi bisogni derivati
2. Evoluzione degli stessi bisogni generici
I bisogni appresi pongono l’individuo in relazione con l’ambiente e quindi vengono modellati da fattori socioambientali, evolvendo in relazione con l’ambiente in cui i consumatori sono immersi. I bisogni innati entrano in relazione con i bisogni appresi e in questo modo subiscono anch’essi l’influenza dei fattori ambientali.
L’evoluzione dei bisogni generici dipende da un complesso di fattori ambientali di natura economica, culturale e politica.

Ci sono due ipotesi sul rapporto tra le imprese e l’evoluzione dei bisogni generici:
1. Le strategie dell’offerta sono solo orientate dall’evoluzione della società americana e non hanno alcuna influenza sui fenomeni in oggetto.
2. Si ammette un influenza reciproca; le imprese riescono a incidere sulla sfera dei bisogni generici, in particolare ponendo i consumatori in contatto con nuovi prodotti e sviluppando una comunicazione di marketing che rientra nel complesso dei fattori d’influenza operanti nell’ambiente.
Gli sforzi di marketing non hanno successo in quanto creano nuovi bisogni, ma perché soddisfano bisogni esistenti.
In una società industriale e complessa tutti i nuovi bisogni sono relativamente artificiali, rappresentando l’interazione tra:
* I soggetti di offerta che contribuiscono in qualche modo alla generazione di nuovi prodotti
* Il sistema cognitivo dei soggetti di domanda
* L’ambiente in cui queste componenti sono immerse, dove operano attori in grado di esercitare un’influenza specifica, dalle istituzioni governative alle organizzazioni consumeristiche.
di Giulia Mestre
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.