Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Nuove regole per la Tv via satellite

27 ottobre 1995

Un decreto legge (n. 443/95) approvato dal governo Dini offre la possibilità di trasmettere in codice – oltre all'esistente Telepiù - anche ad emittenti private concessionarie o autorizzate come emittenti estere (Telemontecarlo, Capodistria, Rtsi, la tv svizzera di lingua italiana, e i ripetitori italiani di TeleFrance 2). Vengono, però, escluse dall'uso delle trasmissioni codificate la Rai ed altre emittenti nazionali non concessionarie, come ReteCapri, Telemarket, Telepiù 3 e Retemia. Il provvedimento, invece, offre la possibilità di trasformarsi in tv a pagamento anche ad emittenti locali titolari di concessione. A patto che una volta ottenuta l'autorizzazione dal ministero delle Poste si trasmetta dal satellite dal primo gennaio 1997 e - soprattutto - si abbandoni l'etere entro l'agosto successivo (il nuovo quadro normativo costringerebbe anche le reti di Telepiù ad abbondare la diffusione via etere).

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Nasce la RAI
  Evento successivo

La marcia su Roma