Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Dubbi sugli eventi di Stammheim

25 ottobre 1977

Le parole di Irmgard Moeller, l'unica superstite della notte di Stammheim, alimentano ulteriormente i dubbi sull'accaduto. La Moeller dice che quella notte rimase sveglia fino a tardi; ad un tratto sentì due colpi sordi, attutiti, simili a due colpi di pistola. Si mise a urlare in direzione della cella di Raspe. Poco dopo svenne e al suo risveglio si ritrovò nel corridoio rannicchiata su una barella, dolorante, coperta di sangue e sentì delle voci che dicevano «Baader e la Ensslin sono secchi». Le parole della Moeller vengono riferite dalla sua avvocatessa che esclude categoricamente l'ipotesi suicidio. La Moeller inoltre nega che fosse stata formulata l'ipotesi di un suicidio collettivo.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Il crollo di Wall Street
  Evento successivo

Nasce la RAI