Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Leadership etica, intangibili e vantaggio competitivo basato sulla CSR: gli ultimi sviluppi della ricerca

Le premesse di questo elaborato di tesi, vertono su due grossi interrogativi:
1. Si può ritenere una vera ricchezza quella ottenuta a scapito delle dimensioni ambientali o sociali?
2. É possibile conciliare l’obiettivo principale di un’azienda, che consiste nella massimizzazione del profitto, con gli investimenti in campo sociale ed ambientale?
Al primo interrogativo si è cercato di dare una risposta nel corso del primo capitolo nel quale è stato analizzato il processo di sviluppo del concetto di “Responsabilità sociale dell’impresa”. Con il passare del tempo ci si è accorti che l’idea d’impresa, esclusivamente basata sui suoi interessi e intesa solo come luogo dove lavorare, non bastava più per essere accettata dalla comunità in cui fosse inserita. La società è diventata sempre più esigente e le aspettative comunitarie nei confronti dell’impresa sono cresciute di pari passo con le preoccupazioni verso tematiche che, in precedenza, non venivano prese in considerazione (come ambiente, sicurezza sul lavoro e gestione fondata su comportamenti etici).
Al secondo interrogativo si è cercato di rispondere nei successivi tre capitoli, partendo dal punto fermo che assumere una “Responsabilità sociale dell’impresa” può essere un mezzo per raggiungere un vantaggio competitivo. Nel secondo capitolo è stata evidenziata l’importanza di individuare una strategia aziendale che sia correlata con delle azioni sociali, in consonanza con il proprio business, in modo da portare un
effettivo vantaggio all’impresa. Per fare questo, l’impresa dovrà accuratamente scegliere in quali campi sociali operare e farlo in maniera studiata, altrimenti si disperderà ricchezza. Comportandosi in questo modo sarà possibile raggiungere un valore condiviso molto alto, portando benefici sia alla comunità sia all’impresa.
Lo studio è proseguito prendendo in considerazione l’effetto delle risorse immateriali nella relazione tra la performance sociale e quella finanziaria, osservando il ruolo di mediazione tra le due.
In ultimo è stato osservato il ruolo fondamentale assunto dalla leadership aziendale nella trasmissione dei valori e della cultura propria dell’impresa. Senza l’apporto positivo di un leader riconosciuto tale, che sia da esempio per i suoi dipendenti, difficilmente un’azienda potrà assumere il ruolo di impresa socialmente responsabile e questo può essere un ostacolo al raggiungimento di un vantaggio competitivo.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Michele Belingheri Contatta »

Composta da 149 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1527 click dal 12/11/2013.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.