Skip to content

LA REGOLAZIONE DEI CONSUMI NELLA SOCIETÀ POST-MODERNA

Negli anni attuali la regolazione dei consumi si sta modificando perché entra in gioco una terza sfera; matura come dialettica a tre, dove le tre sfere coinvolte sono il Mercato, lo Stato e la cosiddetta Società Civile.
Per Società Civile si intende l’insieme delle persone che si autorganizzano per trovare soluzione ad una serie di problemi sociali ed economici, e soprattutto per promuovere il benessere collettivo.
Sono tre sfere che dialogano fra loro e orientano le preferenze verso fini socialmente desiderabili, in equilibrio fra interesse collettivo e interesse individuale.
Ciascuna di queste sfere elabora una sua sensibilità e degli strumenti peculiari per il conseguimento del risultato.
La sfera del Mercato è orientata solo all’interesse ego-riferito, matura un suo concetto di responsabilità detto responsabilità sociale (d’impresa): è una forma di autoregolazione volontaria che introduce preoccupazioni, sensibilità sociali nell’agire d’impresa. E’ l’impegno del mondo imprenditoriale per il benessere collettivo, ma come forma volontaria d’impegno, utile anche per evitare interventi statali.
La sfera dello Stato modifica il suo concetto di responsabilità perchè non produce più direttamente per via amministrativa i beni meritevoli, ma liberalizza questo mercato assumendo il compito di vigilare sul rispetto della concorrenza di mercato tramite le cosiddette authority.
La sfera della Società Civile assume una forma di responsabilità e di sensibilità detta civile che ha lo scopo di elaborare e fornire soluzioni a tutta una serie di problemi prima che questi diventino interessanti per l’impresa privata: è il caso ad esempio dei vari circuiti economici alternativi che danno mercato a tipologie di beni finalizzati a nicchie. Si creano collaborazioni fra mondo profit e mondo no-profit (esempio di una nota associazione ambientalista che ha promosso una collaborazione per inventare frigoriferi a basso impatto; dopo aver trovato la soluzione tecnica, ha varato un accordo con la coca-cola per diffondere durante le Olimpiadi di Pechino questo frigorifero a basso impatto).
di Andrea Balla
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.