Skip to content

Principio di tassatività

Una volta che la norma viene posta dal legislatore c’è una seconda fase: deve essere interpretata dal giudice. Si parla del momento dell’interpretazione della norma. Le norme penali oltre ad essere precise e determinate e oltre a disciplinare fatti materiali e offensivi, devono essere tassative, per il PRINCIPIO DI TASSATIVITÀ della fattispecie. In materia penale non è ammessa l’analogia, tecnica alla quale non dovrebbe ricorrere il legislatore quando pone la norma penale e tecnica alla quale non può ricorrere il giudice quando interpreta la norma penale. L’interpretazione estensiva amplia la portata di ciò che la norma prevede, ma rimane nei confini di ciò che la norma dice; l’analogia consente di applicare una norma a casi che non rientrano in alcun modo nel testo legislativo, ci si muove sulla base di una somiglianza, identità di razio della norma. L’interpretazione analogica consente di far rientrare all’interno della norma casi che nel tenore letterale della norma non rientrano.
di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.