Skip to content

Maggioranze assembleari: assemblea ordinaria e straordinaria

Assemblea ordinaria:

- 1° Convocazione
È regolarmente costituita con l’intervento di tanti soci che rappresentano almeno la metà del capitale sociale – c.d. quorum costitutivo;
Delibera a maggioranza assoluta(salvo che lo statuto non preveda una maggioranza più elevata) –c.d. quorum deliberativo;
- 2° Convocazione
Delibera con il voto favorevole della maggioranza del capitale rappresentato in assemblea (sono possibili maggioranze rafforzate ex statuto, ma non per l’approvazione del bilancio o per la nomina e revoca delle cariche sociali).

Assemblea straordinaria:

- 1° Convocazione
Delibera con il voto favorevole di tanti soci che rappresentano più della metà del capitale sociale (possibili maggioranze più elevate se previste dallo statuto).
Nelle società che fanno ricorso al mercato del capitale di rischio è regolarmente costituita con la presenza di tanti soci che rappresentino almeno la metà del capitale sociale, e delibera con il voto favorevole di almeno i 2/3 del capitale rappresentato in assemblea.
- 2° Convocazione
È regolarmente costituita con la partecipazione di oltre 1/3 del capitale sociale.
Delibera con il voto favorevole di almeno i 2/3 del capitale presente.
Nelle società che fanno ricorso al mercato del capitale di rischio, l’assemblea straordinaria è costituita, nelle convocazioni successive alla seconda, con la presenza di tanti soci che rappresentino almeno 1/5 del capitale sociale, salvo che lo statuto richieda una maggioranza più elevata.
di Moreno Marcucci
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.