Skip to content

"Luna nascente in riva al mare" (Caspar David Friedrich) ca. 1822

Questo è uno dei notturni più belli di questo pittore, in cui compaiono tre personaggi visti di spalle (elemento tipico) che contemplano spazi infiniti, concezione tipica del romanticismo tedesco, esprimibile mediante il termine di "sensucht", cioè di tensione verso un qualcosa mai raggiungibile.
Per Friedrich la natura e il mare in particolare sono una manifestazione dello spirito che l'uomo contempla e con cui cerca una mistica comunione, filosofia che riprende da Kant, il quale aveva distinto tra fenomeno e noumeno, intendendo il primo la realtà come apparenza unica percepibile dall'uomo.
Le tre figure sono sedute su uno scoglio e osservano delle navi in lontananza, mentre al luna argentata sta spuntando di fronte a loro.
I colori sono molto scuri con prevalenza di blu e nero, l'unica zona chiara è quella in cui si trova la luna che quindi ne illumina una piccola porzione.
Mare, cielo e scogli si fondono in un'unica realtà, le tre figure solitarie  dipinte in toni cupi e i due velieri sono gli unici elementi distinguibili.
I critici hanno interpretato questo dipinto come una meditazione allegorica sulla morte e sul destino dell'uomo, le navi con le vele parzialmente ammainate, sembrano alludere ad una seconda navigazione che conduce l'uomo da una vita terrena ad una spirituale. 
La luna che vince le tenebre, è simbolo della luce, quindi di cristo, mentre i tre personaggi interpreterebbero forse le tre virtù teologali, fede, speranza, carità, inoltre sono piccole per sottolineare la fragilità umana di fronte alla morte e all'incapcità di comprendere i misteri dell'eternità.
La vena religiosa ricorre in molte altre opere, come "abbazia nel querceto" o "l'altare di tetschen" e spesso appare la figura del cristo in croce. fortissime influenze per il gusto del notturno provengono dal poeta Novalis, dalla filosofia spinoziana del panteismo naturalistico e dalla Kantiana con il concetto di sublime.
di Elisa Giovinazzo
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.