Skip to content

Il sistema accusatorio


I caratteri del sistema accusatorio sono:
1. libertà di accusa riconosciuta all'offeso dal reato; se non c'è l'accusa il giudice non può intervenire;
2. non è al giudice che compete la raccolta delle prove, bensì alla parte accusatrice e all'imputato;
3. pubblicità di tutto il processo, che si svolge in forma orale per essere adeguatamente seguito dagli spettatori.
Invece gli atti sono compiuti conformemente al principio di immediatezza.
Questo si riconnette al principio di concentrazione perché il processo si svolge in un tempo ristretto e in un medesimo spazio, l'aula di udienza. Gli venti che si verificano prima vengono raccontati ma sempre nell'arco della giornata;
4. parità di posizione tra le parti: il giudice funge da moderatore della contesa; controlla solo che tutto avvenga correttamente. La decisione sul merito non è affidata al giudice ma a una giuria, più idonea a garantire l'equilibrio degli interessi implicati nel processo.
I giurati sono cittadini qualunque, quindi essi non emettono una sentenza (motivata) ma un verdetto (non motivato). Inoltre non provvedono all'irrogazione della sanzione che viene operata dal giudice.
Se la giuria è popolare, in un sistema di civil law il problema è quello di stabilire quali siano i mezzi di prova ammissibili. Vi sono delle regole di esclusione che stabiliscono quali tipi di acquisizione probatoria siano ammissibili;
5. libertà dell'accusato fino alla sentenza irrevocabile di condanna. L'imputato va al processo libero

All'origine di questo sistema, l'unico soggetto pubblico era il giudice.
Nel corso del tempo viene istituito un ufficio pubblico di accusa per evitare due rischi:
a. il moltiplicarsi degli accusatori;
b. l'impossibilità di procedere per mancanza di accusatori (rischio opposto).

La nascita di questo ufficio genera uno squilibrio a favore degli interessi statali e a sfavore di quelli individuali. Da ciò deriva lo slittamento al modello inquisitorio.
di Enrica Bianchi
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.