Skip to content

L’utenza di una comunità residenziale a orientamento riabilitativo per soggetti con sindrome Prader-Willi

La comunità “il Ponte” accoglie un massimo di nove persone portatrici di handicap di età compresa tra i 16 e i 50 anni. La disabilità delle persone ospitate può interessare la sfera fisica, quella psichica, o entrambe. Le persone accolte devono essere in possesso dei seguenti requisiti:Discreta autonomia di base nell’igiene personale, nel controllo sfinterico, nel lavarsi, nel vestirsi.
Un buon controllo dell’aggressività auto ed eterodiretta
Una situazione di buon compenso psichico. La comunità non accetta pazienti in fase acuta.

di Beatrice Segalini
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.