Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Cuccia propone a De Benedetti la scalata a Montedison

3 ottobre 1986

Enrico Cuccia si reca a Torino dall'ingegnere Carlo De Benedetti, a cui propone di diventare il primo azionista della Montedison, cioè di conquistare il secondo gruppo industriale italiano. Lo scenario sottoposto a De Benedetti da Cuccia è incoraggiante: il presidente della Montedison, Schimberni, può contare su pochi alleati (Varasi e altri minori) e tutti con mezzi molto limitati, mentre Mediobanca ha dalla sua parte tutto l'establishment della finanza italiana, più alcuni dei principali azionisti della Montedison, da Ligresti a Pesenti.
De Benedetti accetta quasi subito il piano di Cuccia e già nello stesso pomeriggio inizia ad acquistare in Borsa titoli Montedison arrivando nel giro di due giorni a controllare circa il 5% del capitale della società di Foro Buonaparte.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Il Trattato di Amsterdam
  Evento successivo

Napoli-Portici, la prima ferrovia dell'Europa continentale