Skip to content

Panorama legislativo sulle trasformazioni societarie ante riforma del 2003

Sistema codicistico in tema trasf era caratterizzato da estrema sinteticità norme e da disciplina esaustiva delle trasf omog progr. Poi c’erano altri frammenti di disciplina un po’ sparsi.
Cooperativa non poteva trasformarsi in soc con scopo di lucro.
Norme speciali riferite a particolari hp (ad es norma che imponeva a soc calcistiche di trasformarsi in SPA).
Interprete aveva problema di fondo ➝ limite di trasformabilità delle società. 2 ORIENTAMENTI:
trasformazioni limitate a società (solo queste potevano trasformarsi e potevano trasf solo in società) BARRIERA SOCIETARIA.
AUTONOMIA PRIVATA: contraenti possono modificare contenuto contratto (la trasf è una modifica del contratto quindi può essere ammessa oltre la barriera dello schema societario. Ma le parti sono libere nei limiti della legge. Problema: Quali sono i limiti della legge?
Se ci basiamo sul 2° orientamento allora ci poniamo delle domande:
Possiamo dire NO a certe trasf xkè pregiudicano posizione soci?
Ad es SPA ➝ FONDAZIONE
Esistenza pregiudizio è tale da impedire trasf?
NO ➝ in quanto la tutela del socio si può applicare anche sl con il principio dell’unanimità.
Creditori?
Trasf interne ai tipi societari non pregiudicano mai soci. Nelle regressive sn favoriti.Nelle eterogenee ci può essere il pregiudizio es SPA CONSORTILE ➝ CONSORZIO Nella 1° ci sn + regole. Con questo passaggio si potrebbe incidere sul CS pregiudicando i creditori.
Quindi limiti a trasf potevano derivare da:
Pregiudizio x socio ➝ eliminato con principio unanimità
Pregiudizio x creditore ➝ se è pregiudicato la trasformazione è inammissibile.
Sono sorte 2 tesi:
BARRIERA SOCIETARIA ➝ ammissibile solo tra società
BARRIERA CAUSALE ➝ soc si potevano trasf purchè fosse rispettata omogeneità causale es. CONSORZIO ➝ SOC CONSORTILE Nb scopo mutualistico e consortile erano considerati affini. X tutela creditori se si passa da struttura meno garantistica x cred a una + garantistica (OK). Viceversa è inammissibile.
Le 2 linee guida sono:
Incidenza trasf su posizione soci: non è tale da escludere trasf
Incidenza trasf su posizione creditori: è tale da escludere trasf

Legislatore nella riforma si è mosso su questa strada. Ha tutelato caso x caso i soci e ha considerato che non vi fosse pregiudizio a cred ➝ TUTELA CREDITORI CON OPPOSIZIONE

di Christian D'antoni
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.