Skip to content

Il CRM On Demand come leva di branding: il caso Oracle

Informazioni tesi

  Autore: Carlo Aniello
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Scienze Statistiche
  Corso: Comunicazione della conoscenza per l'imprese e le organizzazioni
  Relatore: Andrea Rea
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 244

SINTESI

Comprendere il valore del cliente e saperlo gestire al meglio è diventata un'esigenza comune a tutte le aziende che, per riuscire a mantenere un buon livello di competitività, puntano sulla capacità di relazionarsi con il mercato e fidelizzare i rapporti. La definizione stessa di CRM mette in assoluta evidenza come esso comporti un approccio esauriente, aperto e globale alla gestione della relazione con i propri clienti - e con i potenziali - nell’ottica di un durevole e reciproco beneficio.
Dopo aver avuto un periodo di stasi nel mercato IT, oggi le soluzioni di CRM sono al centro di una nuova e crescente attenzione grazie anche a innovazioni tecnologiche determinanti quali: la banda larga, che semplifica l'utilizzo (on line o tramite allineamento di archivi remoti) di queste applicazioni; il Voice Over Ip, che consente interazioni tra persone utilizzando gli stessi strumenti informatici e abbattendo i costi di comunicazione; i device mobili (smart phones, palmari, tablet Pc), che riducono le barriere di ingresso (costi di acquisto e di formazione all'utilizzo) consentendo una più capillare diffusione degli strumenti e il loro utilizzo in luoghi e situazioni prima impossibili. Negli ultimi anni la struttura dei mercati nel settore business-to-business è cambiata. Dai mercati generici si è passati ai mercati frammentati, dai mercati frammentati si è arrivati ai mercati personalizzati.
La personalizzazione della risposta al mercato trova tradizionalmente due limiti: i costi di produzione differenziale, gli oneri necessari per produrre fuori standard, e i costi di raccolta di informativa, essenziali per conoscere i desideri specifici del cliente, in modo da poter progettare una soluzione a lui dedicata. Una vera e propria personalizzazione richiederebbe uno scambio informativo interattivo tra produttore e utilizzatore, in modo da avvicinarsi maggiormente ai desideri del cliente. La personalizzazione richiede quindi un sistema informativo accurato, in grado di raccogliere e comprendere le informazioni provenienti dallo scambio con il cliente.
In tale contesto si inserisce e opera l’ azienda Oracle. La crescente concorrenza internazionale e le pressioni sui prezzi impongono alle aziende sforzi sempre più cospicui per incrementare i livelli di efficienza, innovazione e competitività. Le applicazioni di business intelligence sono in grado di offrire alle imprese il supporto necessario per rispondere adeguatamente alla costante evoluzione di un mercato volatile, preservando la propria efficienza operativa e possono fare la differenza tra leadership del mercato e lotta per la sopravvivenza.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Anche se la nascita del moderno CRM viene comunemente collocata verso la prima metà degli anni ’90, il concetto di gestire buoni rapporti con la propria clientela è qualcosa che persino i proprietari di piccoli negozi conoscevano da sempre. Come lo conoscevano del resto tutti i venditori che tenevano e aggiornavano a ogni passaggio una scheda di vendita per ciascun cliente, sulla quale venivano appuntati sia gli acquisti, sia i dati, gusti e preferenze personali, proprio per intrattenere delle buone relazioni. E’ negli anni ’80, però, che ha origine una crescente attenzione verso il cliente, la cui gestione, al fine di mantenerlo fedele, diviene l’obiettivo primario delle aziende, specie di quelle operanti nei settori dei beni industriali, dei beni d’uso, e del business to business, dove anche pochi clienti in più o in meno possono fare la differenza. 1

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi