Skip to content

Diritto ecclesiastico:

Questi ottimi appunti schematizzano il "Manuale breve diritto ecclesiastico" di E. Vitali e A.G. Chizzoniti che si concentra sulla normativa che disciplina in Italia il rapporto tra Stato e Chiese, in particolare il rapporto con la Chiesa cattolica.
Si parte da una definizione del concetto del diritto ecclesiastico e la sua evoluzione storica, soffermandosi sui Patti Lateranensi.
Si esplicitano poi gli articoli della Costituzione Italiana che riconoscono i diritti religiosi, la libertà e l'uguaglianza delle confessioni religiose.
Vengono poi rapidamente presentati i rapporti giuridici tra Stato Italiano e Città del Vaticano. Questo aspetto viene approfondito nei temi dell'assistenza spirituale e il segreto di culto, dell'insegnamento della religione cattolica nelle scuole, del rapporto tra matrimonio religioso e civile, oltre che del trattamento dei dati personali.

Indice dei contenuti:

1. Il concetto di diritto ecclesiastico 2. Diritto ecclesiastico dal 1848 al 1929 3. Diritto ecclesiastico dal 1929 al 1948 4. Diritto ecclesiastico dal 1945/1948 ad oggi 5. Fonti del diritto ecclesiastico italiano: norme statali di origine unilaterali e norme di origine bilaterale 6. Fonti del diritto ecclesiastico italiano: l’Accordo del 1984 7. Fonti del diritto ecclesiastico italiano: le norme di origine confessionale 8. La riforma dell’art. 117 cost. 9. I principi supremi nella Costituzione italiana 10. I Patti Lateranensi: il Trattato 11. I Patti Lateranensi: il Concordato 12. Il Concordato Lateranense: una fonte atipica 13. Le fonti bilaterali per disciplinare i rapporti fra Stato e confessioni non cattoliche 14. Le norme dell’Unione Europea in materia ecclesiastica 15. La tutela dei Diritti umani fondamentali: convenzioni europee e internazionali 16. Le leggi ordinarie dello Stato e le leggi regionali per la tutela dei diritti umani 17. Intese, note diplomatiche e circolari tra Stato e CEI 18. L’art. 2 cost.: il principio personalista 19. L’art. 3 cost.: il principio di uguaglianza 20. L’art. 31 cost.: l’uguaglianza formale 21. L’art. 32 cost.: l’uguaglianza sostanziale 22. L’art. 7 cost.: rapporto Stato e Chiesa 23. L’art. 71 cost.: il principio della distinzione degli ordini 24. L’art. 72 cost.: interpretazioni dottrinali e pronunce della Corte Costituzionale 25. L’art. 8 cost.: libertà religiosa 26. La sent. 30/71 della Corte Costituzionale sull'art. 7 cost 27. L’art. 81 cost.: l’eguale libertà delle confessioni 28. L’art. 82 cost: l’autonomia delle confessioni acattoliche 29.  L’art. 83 cost.: le intese tra Stato e confessioni 30. Come e chi può stipulare le intese tra Stato e confessioni religiose 31. L’art. 19 cost.: la libertà religiosa 32. Le Carte sovranazionali e la disciplina della libertà di religione 33. Caratteristica della CEDU 34. Il diritto alla libertà religiosa nella Costituzione italiana 35. L’art. 19 cost. e la libertà religiosa 36. Limite alla libertà religiosa: riti contrari al buon costume 37. Libertà religiosa e libertà di coscienza: l’ateismo e l’obiezione di coscienza 38. L'obiezione di coscienza 39. La libertà religiosa nei rapporti tra privati 40. L’art. 20 cost.: il principio di non discriminazione 41. Il principio di laicità dello Stato 42. La Santa Sede in ambito giuridico 43. Lo Stato Città del Vaticano: natura giuridica ed ordinamento interno 44. La cittadinanza vaticana 45. La legge fondamentale dello S.C.V di Giovanni Paolo II 46. Rapporti giuridici tra lo Stato italiano e lo Stato Città del Vaticano 47. Le garanzie reali a favore della Santa Sede 48. Le guarentigie personali 49. Gli enti centrali della Chiesa 50. I rapporti di lavoro dei dipendenti della Santa Sede e degli enti centrali 51. Gli enti ecclesiastici nell’ordinamento italiano 52. I principi generali ed il quadro normativo 53. Il riconoscimento della personalità giuridica dell'ente ecclesiastico: l'appartenenza 54. Il riconoscimento della personalità giuridica dell'ente ecclesiastico: la sede in Italia 55. Il riconoscimento della personalità giuridica dell'ente ecclesiastico: il fine di religione o di culto 56. Le forme di riconoscimento giuridico dell'ente ecclesiastico 57. L’attribuzione per antico possesso di stato 58. Il procedimento abbreviato per l'ente ecclesiastico 59. L’obbligo di iscrizione nel registro delle persone giuridiche 60. Modificazioni ed estinzione degli enti ecclesiastici 61. I controlli canonici 62. Gli enti ecclesiastici nell’ordinamento tributario 63. Forme particolari di enti ecclesiastici 64. Le chiese 65. Le fondazioni di culto 66. Le confraternite 67. Le fabbricerie 68. Enti ecclesiastici e disciplina dell’impresa sociale 69. Il sistema di rapporti finanziari fra Stato e confessioni religiose 70. Il sostegno finanziario in favore della Chiesa cattolica 71. Il finanziamento delle confessioni diverse dalla cattolica 72. La destinazione agli enti ecclesiastici del 5 per mille del gettito i.r.p.e.f. per finalità di volontariato e di ricerca 73. L’abbandono del sistema beneficiale per il sostentamento del clero 74. Gli Istituti per il sostentamento del clero 75. La remunerazione del clero cattolico 76. Natura giuridica della remunerazione e tutela giurisdizionale dei sacerdoti 77. Definizione e tutela dell’edificio di culto 78. Apertura e destinazione al culto 79. Il finanziamento dell’edilizia religiosa 80. Beni culturali di interesse religioso: definizione e panorama normativo 81. L’art. 12 dell’Accordo di Villa Madama del 1984 e le intese di attuazione 82. La tutela del patrimonio culturale delle confessioni religiose con intesa 83. I beni culturali di interesse religioso nel Codice Urbani del 2004 84. La qualifica di ministro di culto nell’ordinamento civile 85. Qualifiche confessionali: i religiosi 86. Come si individuano i ministri di culto 87. Diritti e obblighi dei ministri di culto 88. Le incompatibilità per i ministri di culto 89. La rilevanza penale della qualifica di ministro di culto 90. Gli elementi costitutivi del segreto dei ministri di culto 91. Le norme unilaterali del segreto dei ministri di culto 92. Le norme unilaterali delle disposizioni pattizie 93. La giurisprudenza sul segreto dei ministri di culto 94. Assistenza spirituale e tutela della libertà religiosa 95. L’assistenza spirituale presso le Forze armate 96. L’assistenza spirituale al personale della Polizia di Stato 97. L’assistenza spirituale nelle istituzioni penitenziarie 98. L’assistenza spirituale nelle strutture sanitarie 99. Evoluzione e principi generali dell'insegnamento della religione cattolica 100. Facoltatività dell’insegnamento della religione cattolica e collocazione oraria 101. Insegnamento della religione cattolica: programmi, organizzazione e scelta dei libri di testo 102. Status giuridico degli insegnanti di religione cattolica 103. Diritto allo studio ed istituzione di scuole confessionali 104. Gli insegnanti delle scuole confessionali 105. Il riconoscimento dei titoli accademici ecclesiastici 106. La nozione di organizzazioni di tendenza 107. La libertà matrimoniale e il sistema delle fonti 108. Le origini, l’introduzione del matrimonio civile e il regime concordatario 109. La crisi del sistema matrimoniale concordatario, l’Accordo di Villa Madama e la “stagione delle intese” 110. Il riconoscimento civile del matrimonio canonico 111. La celebrazione e la validità del matrimonio 112. La trascrizione del matrimonio canonico 113. La riserva di giurisdizione dei tribunali ecclesiastici 114. Il procedimento di delibazione avanti alla Corte d’Appello 115. La tutela economica del coniuge debole nei procedimenti di delibazione 116. Il divorzio e la questione dei giudicati 117. Gli effetti civili del matrimonio delle confessioni acattoliche 118. Tutela penale e libertà religiosa: cenni storici 119. La giurisprudenza costituzionale sulla protezione del sentimento religioso 120. La riforma del 2006 sui reati in materia di opinione: caratteristiche e questioni aperte 121. I reati a tutela delle confessioni religiose 122. Forme di tutela penale della religione 123. Libertà religiosa e giorni festivi 124. Le festività religiose nell’ordinamento civile 125. Riposi settimanali ed esercizio del culto 126. Il trattamento dei dati personali nel d.lgs. 196/2003 127. Il trattamento dei dati sensibili di carattere religioso da parte delle confessioni religiose 128. Il trattamento dei dati personali operato da soggetti pubblici 129. Diritti dei titolari dei dati: i codici deontologici e di buona condotta 130. La giurisprudenza in materia di protezione dei dati personali religiosi

 

Dettagli dei contenuti:

Per approfondire questo argomento:

Altri appunti correlati:

Valuta questo appunto:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.